Chi mi ha visto?

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chi mi ha visto?
PaeseItalia
Anno1996-1998
Generemontaggio
Edizioni2
Durata50 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreEmanuela Folliero
IdeatorePaolo Piccioli[1]
RegiaRiccardo Recchia[1]
AutoriAntonella Appiano[1]
ScenografiaLuigi Pelizzo[1]
CostumiMaria Elena Merlini[1]
FotografiaMassimiliano Zamboni[1]
ProduttoreSangiorgi[1]
Casa di produzioneRTI
Rete televisivaRete 4

Chi mi ha visto? è stato un programma televisivo italiano di montaggio, andato in onda il sabato pomeriggio alle 17 su Rete 4, dal 5 ottobre 1996 fino al 1998, con la conduzione di Emanuela Folliero.[1]

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

La trasmissione, della durata di circa cinquanta minuti e ideata da Paolo Piccioli, raccontava quindici anni di televisione privata in Italia attraverso filmati tratti dagli archivi delle emittenti Fininvest. In ogni puntata un ospite legato alle reti Mediaset ripercorreva la propria carriera attraverso delle clip che venivano poi commentate in studio insieme alla conduttrice.[1]

Tra gli ospiti che si sono susseguiti nel programma, la cui prima edizione è durata per tutta la stagione televisiva 1996-1997, Alba Parietti,[2] Enrico Beruschi,[3] Gabriella Golia[4] Natalia Estrada e Giorgio Mastrota.[5]

Collocazione in palinsesto[modifica | modifica wikitesto]

Il programma è andato in onda nella sua prima edizione ogni sabato dal 5 ottobre 1996 fino al 28 giugno 1997 alle 17; a partire dalla settimana successiva il programma è stato trasmesso in replica in una versione ribattezzata Chi mi ha visto? Estate, con un doppio appuntamento settimanale al martedì e giovedì, ma anticipando l'orario di messa in onda alle 14. È tornato nella sua collocazione originaria a partire dall'autunno 1997, andando in onda per un'altra stagione.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i Baroni, p. 94
  2. ^ "Chi mi ha visto?": Parietti ospite di Folliero, in AdnKronos, 7 febbraio 1997. URL consultato il 28 agosto 2017.
  3. ^ Retequattro: "Chi mi ha visto?", in AdnKronos, 27 dicembre 1996. URL consultato il 28 agosto 2017.
  4. ^ Retequattro: "Chi mi ha visto?", in AdnKronos, 14 febbraio 1997. URL consultato il 28 agosto 2017.
  5. ^ Retequattro: "Chi mi ha visto?", in AdnKronos, 10 gennaio 1997. URL consultato il 28 agosto 2017.
  6. ^ Vedere palinsesti tratti dall'Archivio Storico La Stampa

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione