Capromyidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Capromiidi
Capromys pilorides.jpg
Capromys pilorides
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Hystricomorpha
Infraordine Hystricognathi
Superfamiglia Octodontoidea
Famiglia Capromyidae
Smith, 1842
Generi
Fig.1
Fig.2

I Capromiidi (Capromyidae Smith, 1842) sono una famiglia di roditori endemici dei Caraibi comunemente noti come hutia [1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Roditori di grosse dimensioni con la lunghezza della testa e del corpo tra 200 e 500 mm, la lunghezza della coda tra 35 e 300 mm e un peso fino a 8,5 kg.[2]

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica wikitesto]

Il cranio è robusto, con creste ben sviluppate e un rostro corto, la disposizione del muscolo massetere è di tipo istricomorfo (Fig.1), mentre la mandibola è di tipo istricognato (Fig.2). Le arcate zigomatiche sono ampie e robuste, il foro infra-orbitale è grande. Il processo para-occipitale è allungato e ben separato dalla bolla timpanica, la quale non è particolarmente rigonfia. Gli incisivi sono stretti e possiedono quattro denti masticatori su ogni semi-arcata, i quali sono a crescita continua e con la superficie occlusiva piatta, formata da pieghe sinuose che tendono ad isolarsi tra loro.

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo è tozzo e robusto, con una testa grande, larga, occhi ed orecchie piccoli e una pelliccia densa e ruvida che varia dal brunastro al grigiastro. La coda può essere praticamente ridotta oppure molto lunga e prensile. Gli arti sono brevi, le zampe hanno cinque dita ciascuna, con le dita munite di artigli robusti, eccetto il pollice il quale è ridotto e provvisto di un'unghia appiattita. I piedi sono generalmente robusti nelle forme arboricole. Le femmine hanno due paia di mammelle.

Distribuzione ed habitat[modifica | modifica wikitesto]

Gli hutia sono roditori sia arboricoli che strettamente terricoli diffusi nelle Grandi Antille e nelle Bahamas.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Comprende i seguenti generi:[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Capromyidae in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ Novak, 1999

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • E.R.Hall, The Mammals of North America, The Blackburn Press; 2nd edition, 1981. ISBN 978-1930665354
  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi