Hystricomorpha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Istricomorfi
Henry Vilas Zoo IMG 2385.jpg
Hystrix cristata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Glires
Ordine Rodentia
Sottordine Hystricomorpha
Brandt, 1855
superfamiglie
Fig.1
Fig.2

Gli Istricomorfi (Hystricomorpha Brandt, 1855) sono un sottordine di Roditori che comprende le istrici, le cavie, i cincillà, il capibara, la nutria ed altre forme affini.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo grande gruppo di roditori comprende forme molto eteregenee, tra i quali animali fortemente adattati alla vita fossoria come le batiergidi, semi-acquatici come la nutria, arboricoli come gli echimidi o cursori come i marà. Anche le dimensioni variano notevolmente, da specie delle dimensioni di un piccolo topo fino al capibara, il più grande roditore vivente. Tra le caratteristiche comuni spicca la disposizione del muscolo massetere tipicamente istricomorfa (Fig.1), la presenza di un premolare su ogni semi-arcata e le placche zigomatiche sottili disposte sempre sotto il foro infra-orbitale.

Distribuzione ed habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il sottordine è diffuso nel Continente americano, in Africa, Europa meridionale e nell'Asia meridionale ed orientale.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il sottordine è diviso in due superfamiglie, caratterizzate ciascuna da una differente conformazione della mandibola (Fig.2)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi