Intermarine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Cantiere Intermarine)
Intermarine
StatoItalia Italia
Fondazione1970 a Sarzana
Fondata daRocco Canelli
Sede principaleSarzana
GruppoIMMSI
Persone chiaveLivio Corghi (CEO)
SettoreMetalmeccanica
ProdottiAliscafi, traghetti veloci, barche da diporto, navi militari
Dipendenti277 (2016)
Sito web

Intermarine S.p.A. di Sarzana, è una società per azioni italiana, che progetta e fabbrica imbarcazioni marittime per usi commerciali, militari e per il tempo libero.

Dal 2004 fa parte del gruppo IMMSI controllato dalla famiglia Colaninno.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 1970 da Rocco Canelli e già appartenuta alla Montedison, il 31 dicembre 2012 ha incorporato Rodriquez Cantieri Navali S.p.A. di Messina che nel 2010 aveva assorbito le controllate Conam (di Pozzuoli-Napoli) e Rodriquez Marine System (di Messina), diventati i marchi con cui opera sul mercato.

I cantieri[modifica | modifica wikitesto]

Intermarine gestisce 5 cantieri navali: due a Sarzana, uno a La Spezia, Messina ed a Rio de Janeiro in Brasile.

L'originario cantiere navale di Sarzana della Cantiere Intermarine è lo stabilimento principale ed è ubicato sul fiume Magra. Lo stabilimento è la sede della società Intermarine e del centro ricerca e sviluppo.

Lo stabilimento di La Spezia è dedicato all'allestimento e al completamento definitivo delle imbarcazioni costruite a Sarzana. Nel cantiere avviene il collaudo prima della consegna.

Gli ex cantieri Rodriquez[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2012, in seguito alla fusione per incorporazione, Intermarine gestisce anche gli ex cantieri Rodriquez che erano quattro, di cui tre in Italia ed uno in Brasile, aperto nel 2001 a Rio de Janeiro.

I cantieri italiani hanno sede a Messina e a Sarzana, dopo che nel 2014 sono stati chiusi quelli di Pietra Ligure e Napoli.

Nel cantiere di Messina vengono costruite imbarcazioni in alluminio e acciaio, mentre in quello di Sarzana vengono costruite imbarcazioni in materiale composito.

  • Nel cantiere di Messina, il primo storico della Rodriquez, vengono costruite le imbarcazioni più piccole fino a 70 metri di lunghezza.
  • Nel cantiere di Pietra Ligure venivano realizzate le imbarcazioni più grandi di lunghezza che va da 70 a 150 metri.
  • Nei cantieri di Napoli (ex Conam) venivano costruiti yacht di lusso dai 14 ai 24 metri.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Intermarine è storicamente legato alla progettazione e alla costruzione di sofisticati cacciamine, navi appositamente attrezzate per la ricerca e il disinnesco delle mine navali e dal 1985 Intermarine costruisce unità di questo tipo per varie Marine Militari, sviluppate dal progetto delle unità della Classe Lerici della Marina Militare Italiana[1].

Anche la US Navy è ricorsa ai cacciamine progettati da Intermarine con la costruzione delle unità della Classe Osprey[1].

Gli altri paesi che hanno acquistato unità Intermarine sono[1]

  • Australia, 6 battelli della classe "Huon"
  • Malaysia, 4 battelli della classe "Mahamiru"
  • Nigeria, 2 battelli della classe "Ohuè"
  • Thailandia, 2 battelli della classe "Lat Ya"
  • Finlandia, 3 battelli della classe "Katanpää"

Oltre ai cacciamine Intermarine ha realizzato per la Marina Militare le unità idrografiche della Classe Ninfe.

Al 31 dicembre 2015 l'attività è costituita principalmente dal contratto con la Marina Militare Italiana (per un totale di 176 milioni di euro) relativo alle attività di ammodernamento di otto cacciamine Classe Gaeta.[2], dal contratto con la Finnish Navy per la fornitura di tre unità cacciamine e relativo pacchetto logistico, dal contratto con Orizzonte Sistemi Navali per la fornitura di una Piattaforma Navigante e relativo pacchetto logistico.

Dal 2012 con l'ingresso nel gruppo dei marchi Rodriquez Cantieri Navali S.p.A., Conam e Rodriquez Marine System oltre che progettare e fabbricare imbarcazioni FRP (Fiber Reinforced Plastic) soprattutto militari, produce anche aliscafi, traghetti, imbarcazioni per la difesa, barche da diporto, e yacht di lusso.

Dati economici[modifica | modifica wikitesto]

Al 31 dicembre 2016 la società ha registrato ricavi netti per 65,7 milioni di euro, di cui la divisione Difesa rappresenta quasi il 97%. Alla stessa data i dipendenti del gruppo sono 277 mentre il portafoglio ordini complessivo ammonta a circa 314 milioni di euro, quasi interamente riferito ai contratti del business difesa.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]