CSS Shenandoah

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sea Lion
CSS Shenandoah
El Majidi
CSSShenandoah.jpg
La CSS Shenandoah in Australia nel 1865
Descrizione generale
Confederate States Naval Ensign after May 26 1863.svg
Flag of the Sultanate of Zanzibar.svg
Tipo nave per la guerra di corsa, in legno
In servizio con Confederate States Navy
Sultanato di Zanzibar
Cantiere Alexander Stephen & Sons, Clyde, Scozia
Varo 17 agosto 1863
Ammodernamento 19 ottobre 1864
Radiazione 6 novembre 1865
Destino finale distrutta da un uragano il 15 aprile 1872
Caratteristiche generali
Stazza lorda 1.160 tsl
Lunghezza 70 m
Larghezza 9,9 m
Pescaggio 6,25 m
Propulsione 1 motore da 200 SHP ed elica singola
Armamento velico 3 alberi
Velocità 16 nodi (30 km/h)
Equipaggio 109 Ufficiali e comuni
Armamento
Armamento artiglieria:
  • 4 cannoni ad anima liscia da 203 mm
  • 2 cannoni a retrocarica Whitworth da 12 lb (5 kg)
  • 2 cannoni da 32 lb (15 kg)

[senza fonte]

voci di navi e imbarcazioni a vela presenti su Wikipedia

La CSS Shenandoah fu un incrociatore ausiliario per la guerra di corsa utilizzato dalla Marina Confederata durante la guerra di secessione americana. Oltre che per la notevole carriera come nave corsara contro le imbarcazioni statunitensi, con 38 catture, è nota soprattutto perché, non avendo avuto notizia dell'avvenuta cessazione delle ostilità, è stata l'unità che ha sparato l'ultimo colpo della guerra civile il 28 giugno 1865 e quindi l'ultima unità delle Forze Armate Confederate ad arrendersi il 19 novembre 1865; in tale occasione è stata ammainata per l'ultima volta nella storia la bandiera confederata. La Shenandoah è stata anche l'unica nave confederata ad aver compiuto la circumnavigazione della Terra.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]