Marina mercantile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Per marina mercantile, si intende l'insieme di infrastrutture, istituzioni, autorità, impianti portuali e tutte le navi adibite al traffico, al diporto e alla ricerca.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

La marina mercantile differisce da quella militare, per i diversi scopi per i quali essa trova necessità di esistere. Lo scopo principale è quello di garantire le necessità strategiche del trasporto in riferimento al fabbisogno nazionale, ovvero, in relazione alla necessità trasportistica in riferimento all'importazione e all'esportazione.

Quando un Paese deve fare uso delle proprie navi per trasportare le materie prime da lavorare, i prodotti primi destinati all'energia e per ritrasportare infine verso Paesi terzi il risultato del proprio lavoro industriale, ovvero i lavorati e i semilavorati, maturando quindi significativi utili, questa armonicità economico-industriale va sotto la definizione di "bilancia dei noli".

Il trasporto delle cose via mare, da e per un paese, se avviene utilizzando navi proprie ovvero di armatori e/o società di navigazione nazionali, genera ricadute in termini economici che, secondo studiosi, riesce a produrre per ogni euro di materia prima trasportata altri 4,5 euro. È qui che nasce in ogni Paese la necessità di avere una flotta, una marineria, che eviti il dover pagare fior di miliardi a operatori o armatori stranieri, che incasserebbero i proventi dovuti ai noli andando poi a produrre favorevoli ricadute in contesti esterni al circolo economico d'origine. Le navi mercantili vengono armate e gestite da società private. Alcune di esse, per gli speciali servizi che sono chiamate a offrire, sono in convenzione con lo Stato.

Nel mondo[modifica | modifica sorgente]

Italia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Marina mercantile italiana e Codice della navigazione.
Bandiera della Marina mercantile italiana

Giuridicamente le attività relative al naviglio mercantile in Italia sono regolate dal Codice della navigazione. Strutturalmente il Codice della navigazione e diviso in: disposizioni preliminari e di 4 parti.

Nello specifico:

  1. tratta della navigazione marittima ed interna;
  2. tratta della navigazione aerea;
  3. tratta delle disposizioni penali e disciplinari;
  4. tratta alle disposizioni transitorie e complementari.

Il personale di stato maggiore[modifica | modifica sorgente]

Lo stato maggiore della nave include tutti gli ufficiali di ogni sezione e di ogni grado operanti a bordo. Le carriere possibili sono quelle di ufficiale di coperta, ufficiale di macchina, commissario di bordo e medico di bordo.

Per gli ufficiali di coperta la carriera si sviluppa tra i gradi di allievo ufficiale di coperta e comandante; per gli ufficiali di macchina tra i gradi di allievo ufficiale di macchina e direttore di macchina; per i commissari di bordo tra i gradi di allievo commissario e capo commissario; per i medici di bordo, tra i gradi di primo medico aggiunto e medico di bordo direttore del servizio sanitario.

Per le sole navi passeggeri e navi da crociera in luogo dell'ufficiale radiotelegrafista troviamo uno o più operatori alle comunicazioni. Questi ultimi, in possesso — come previsto dalla vigente normativa GMDSS — del "General Operator Certificate", di massima sono inquadrati nello stato maggiore della nave come in precedenza erano inquadrati gli ufficiali radiotelegrafisti

Le carriere del personale di stato maggiore indirizzato ai servizi di coperta e macchina si sviluppano alla presenza del raggiungimento di requisiti per poter accedere alle qualifiche previste dalla normativa nazionale e internazionale vigente in materia di istruzione nautica e formazione professionale, nonché al superamento di articolati esami presso l'autorità marittima italiana e alla frequenza di numerosissimi corsi per la sempre più necessaria e richiesta elevazione del grado di preparazione professionale degli ufficiali di bordo delle navi della marina mercantile.

I commissari di bordo, i medici di bordo e gli operatori GMDSS, seguono percorsi scolastici, formativi e sviluppi di carriera relativi alle loro attività professionali, differenti dai percorsi scolastici e formativi previsti per gli ufficiali di coperta e macchina.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]