Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Bonobono

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bonobono
ぼのぼの
manga
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Mikio Igarashi
Editore Takeshobo
Rivista Manga Life
1ª edizione marzo 1986 – aprile 2007
Tankōbon 29 (completa)
Bonobono
ぼのぼの
serie TV anime
Autore Mikio Igarashi
Regia Cae Crab
Dir. artistica Kō Watanabe
Musiche Kazunori Miyake
Studio Group Tac
Rete TV Tokyo
1ª TV 20 aprile 1995 – 28 marzo 1996
Episodi 48 (completa)
Durata 15 min

Bonobono (ぼのぼの?) è un manga yonkoma realizzato da Mikio Igarashi. Dal marzo 1986 al marzo 1987, la serie è stata pubblicata dalla rivista Tensai Club della Takeshobo, prima di essere sostituita da Manga Club, dove è stato serializzato sino ad aprile 1987. In seguito il manga è passato sulla rivista Manga Life. Il manga è stato adattato in una serie televisiva anime[1], oltre che in due film d'animazione cinematografici ed in due videogiochi.[2][3]

Benché la serie sia considerata un manga yonkoma, la maggior parte delle "storie" utilizza otto vignette, anziché quattro. La serie segue il protagonista principale, una giovane lontra di mare, il cui nome dà il titolo alla serie, e le sue avventure quotidiane insieme ai suoi amici della foresta, lo scoiattolo Shimarisu ed il procione Araiguma. Bonobono combina gag comiche e domande filosofiche, portando a farlo paragonare ad altri manga come Azumanga Daioh,[4] o film come Forrest Gump.[5]

Nel 1988, Bonobono ha vinto il premio Kodansha per i manga.[6] Un film d'animazione è stato proiettato nelle sale giapponesi il 13 novembre 1993, a cui è seguita una serie televisiva d'animazione trasmessa su TV Tokyo dal 20 aprile 1995 al 28 marzo 1996. Il giorno seguente alla messa in onda del primo episodio della serie televisiva, un videogioco di simulazione è stato pubblicato dalla 3DO system.[2] A giugnodello stesso anno, è seguito un videogioco d'avventura per PlayStation. Nel 2002 infine è stato pubblicato l'ultimo film della serie.

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Il manga Bonobono è stato serializzato dal marzo 1986 al marzo 1987 sulla rivista Tensai Club della Takeshobo, prima sostituita da Manga Club, dove è stato serializzato sino ad aprile 1987, ed in seguito dalla rivista Manga Life. Successivamente la serie è stata raccolta in ventinove tankōbon e dieci Bunkoban. La serie si è conclusa nell'aprile del 2007, con la pubblicazione del ventinovesimo volume della serie. Fra il dicembre 1993 ed il gennaio 1994 è inoltre stato pubblicato un anime comic in quattro volumi dedicato al primo film cinematografico di Bonobono. Dal 1987 sono stati pubblicati anche numerosi picture book.

Tankōbon[modifica | modifica wikitesto]

Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Volume Manga}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Bunkoban[modifica | modifica wikitesto]

Picture books[modifica | modifica wikitesto]

  • Kawaisō no Koto (かわいそうのこと?), ISBN 4884750276, dicembre 1987, Takeshobo
  • Shimarisu-kun Daikatsuyaku!! Gō (シマリスくん大活躍!!号?), ISBN 4884750276, dicembre 1987, Takeshobo
  • Ōkii no Koto Chiisai no Koto (大きいのこと 小さいのこと?), ISBN 4884750330, giugno 1988, Takeshobo
  • Megane Yamane-kun no Koto (メガネヤマネくんのこと?), ISBN 4884750411, maggio 1989, Takeshobo
  • Kurisumasu no Koto (クリスマスのこと?), ISBN 4812404215, novembre 1998, Takeshobo
  • Minna Omoide na no Darō: Bonobono no Kagashū (みんな思い出なのだろう―ぼのぼの詩画集?), ISBN 4884752538, novembre 1993, Takeshobo
  • Bonobono (ぼのぼの?), ISBN 4884752554, dicembre 1993, Takeshobo
  • TSuwaio no Koto' (ツワイオのこと?), ISBN 4812427614, luglio 2006, Takeshobo

Film del 1993[modifica | modifica wikitesto]

Il primo lungometraggio cinematografico, intitolato Bonobono, è stato proiettato nelle sale giapponesi il 13 novembre 1993. Il film è stato in seguito trasmesso numerose volte dalla televisione giapponese, incluso dai canali satellitari come NHK BS-2. Il film è stato inoltre distribuito in VHS e DVD in Giappone, compresa in una versione senza tagli.[7] Tema musicale del film è il brano Hatsukoi, cantato da Yoshiyuki Ōsawa.

Doppiatori

Serie televisiva anime[modifica | modifica wikitesto]

La serie televisiva di Bonobono è andata in onda dal 20 aprile 1995 al 28 marzo 1996 come parte del blocco di anime chiamato "Anime Can" (アニメ缶 Anime Kan?) in onda il martedì sera dalle 7:00 alle 7:30 su TV Tokyo. Ogni episodio della serie della durata di 15 minuti, era accoppiato con un episodio di Bit the Cupid per riempire i trenta minuti dell'"Anime Can". La serie in seguito è stata replicata numerose volte da vari canali fra cui Animax, ed è stata raccolta in due raccolte di DVD, pubblicate il 20 aprile 2007.

Sigle di chiusura[modifica | modifica wikitesto]

  • Chikamichi Shitai (近道したい?) cantata da Kyoko Suga (ep. 1-23,48)
  • Love, Two Love cantata daKyoko Suga (ep. 24-47)

Doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

GiapponeseKanji」 - Rōmaji In onda
Giappone
1 「ぼのぼのと遊ぼうよ」 - bonobonoto asobo uyo 20 aprile 1995
2 「ボクもお家が欲しい」 - boku moo ie ga hoshii 27 aprile 1995
3 「うまいんだなっデココの実は」 - umaindanatsu dekoko no jitsuha 4 maggio 1995
4 「:あの音はなんだろう?」 - : ano oto hanandarō? 11 maggio 1995
5 「まねっ子コヒグマくん」 - manetsu ko kohiguma kun 18 maggio 1995
6 「オナラがプープーぷーッ」 - onara ga pupu pu tsu 25 maggio 1995
7 「歌うたいフェネギーくん」 - utau tai fenegi kun 1º giugno 1995
8 「シマリスくんの歯が抜けた」 - shimarisu kunno ha ga nuke ta 8 giugno 1995
9 「泣きむしボーズくん」 - naki mushi bozu kun 15 giugno 1995
10 「火ってどんなもの?」 - hi ttedonnamono? 22 giugno 1995
11 「シマリスくんのおねえさん」 - shimarisu kunnooneesan 29 giugno 1995
12 「新しい石が欲しい!」 - atarashi i ishi ga hoshii! 6 luglio 1995
13 「夜はどこから来るのかな?」 - yoru hadokokara kuru nokana? 13 luglio 1995
14 「ダイねえちゃんの土ダンゴ」 - dai neechanno tsuchi dango 20 luglio 1995
15 「カゼひきシマリスくん」 - kaze hiki shimarisu kun 3 agosto 1995
16 「ボクらの怖いもの?」 - boku rano kowai mono? 10 agosto 1995
17 「顔がのびたんでぃす」 - kao ganobitandeisu 17 agosto 1995
18 「恋するアライグマくん」 - koisuru araiguma kun 24 agosto 1995
19 「滝下りは楽しいぞ!」 - taki kudari ha tanoshi izo! 24 agosto 1995
20 「ホタルの森でドッキリ!」 - hotaru no mori de dokkiri! 31 agosto 1995
21 「ハイ!ハイ!俳句おじいさん」 - hai! hai! haiku ojiisan 7 settembre 1995
22 「やさしいアライグマくん」 - yasashii araiguma kun 14 settembre 1995
23 「しゃっくりが止まらない」 - shakkuriga toma ranai 21 settembre 1995
24 「くっついてゴメンナサイ」 - kuttsuite gomennasai 28 settembre 1995
25 「アライグマくんの家出」 - araiguma kunno iede 5 ottobre 1995
26 「その名はげぶげぶ」 - sono mei hagebugebu 19 ottobre 1995
27 「おひさま仮面参上!」 - ohisama kamen sanjō! 26 ottobre 1995
28 「嵐が森にやって来た!」 - arashi ga mori niyatte kita! 2 novembre 1995
29 「変身?ぼのぼの!」 - henshin? bonobono! 9 novembre 1995
30 「お久しぶりネッおチビちゃん」 - o hisashi buri netsu o chibi chan 16 novembre 1995
31 「オネショしてゴメン」 - onesho shite gomen 23 novembre 1995
32 「アライグマくんの誕生日」 - araiguma kunno tanjōbi 30 novembre 1995
33 「まいごのクジラくん」 - maigono kujira kun 7 dicembre 1995
34 「流れ星さんのお引っ越し」 - nagareboshi sannoo hikkoshi 14 dicembre 1995
35 「雪がコンコン!」 - yuki ga konkon! 30 dicembre 1995
36 「氷の世界でドボン!」 - koori no sekai de dobon! 30 dicembre 1995
37 「洞くつの恐怖」 - hora kutsuno kyōfu 4 gennaio 1996
38 「さいみん術でぃす!!」 - saimin jutsu deisu!! 11 gennaio 1996
39 「雪ウサギの伝説」 - yuki usagi no densetsu 18 gennaio 1996
40 「ぼのぼのとちびすけ」 - bonobonotochibisuke 25 gennaio 1996
41 「あしたが見えーる」 - ashitaga mie ru 1º febbraio 1996
42 「あやしい湖」 - ayashii mizūmi 8 febbraio 1996
43 「だれが一番!?」 - darega ichiban!? 15 febbraio 1996
44 「ボーズくんの小さな冒険」 - bozu kunno chiisa na bōken 22 febbraio 1996
45 「ぼのぼの猛レース!」 - bonobono takeshi resu! 29 febbraio 1996
46 「犯人はだぁれ?」 - hannin hadaare? 7 marzo 1996
47 「遊べないアライグマくん」 - asobe nai araiguma kun 14 marzo 1996
48 「毎日が楽しかったら?」 - mainichi ga tanoshi kattara? 21 marzo 1996

Speciali televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Subito dopo la serie televisiva, sono stati trasmessi dal TV Tokyo nove special televisivi. All'inizio di ognuno degli speciali veniva presentato anche il successivo, di cui venivano mostrate alcune scene. Gli speciali sfruttavano molta parte dell'animazione della serie televisiva ed utilizzavano gli stessi doppiatori.

Lista degli speciali[modifica | modifica wikitesto]

GiapponeseKanji」 - Rōmaji In onda
Giappone
1 「お正月だよ ぼのぼのワールド」 - Oshōgatsu Da yo: Bonobono no World 2 gennaio 1997
2 「夏休みだよ ぼのぼのワールド」 - Kodomo no Hi Da yo: Bonobono no World 21 luglio 1997
3 「こどもの日だよ ぼのぼのワールド」 - Natsu Yasumi Da yo: Bonobono no World 5 maggio 1997
4 「体育の日だよ ぼのぼのワールド!」 - Taiiku no Hi Da yo: Bonobono no World 10 ottobre 1997
5 「お正月だよ ぼのぼのワールド!」 - Oshōgatsu Da yo: Bonobono no World 1º gennaio 1998
6 「アニメ・こどもはカゼの子 ぼのぼのワールド!」 - Kodomo wa Kaze no Ko: Bonobono no World! 1º febbraio 1998
7 「アニメ・こどもの日だよ ぼのぼのワールド」 - Kodomo no Hi Da yo: Bonobono no World 5 maggio 1998
8 「食欲の秋だよ ぼのぼのワールド!」 - Shokuyoku no Aki Da yo: Bonobono no World! 23 settembre 1998
9 「親子アニメ劇場 ぼのぼの・じょうじなまはげ」 - Oyako Anime Gekijō Bonobono: Jōji Namahage 23 dicembre 1998

Film del 2003[modifica | modifica wikitesto]

Bonobono: Kumomo no Ki no Koto (ぼのぼの クモモの木のこと?) è il secondo film cinematografico di Bonobono, distribuito dalla Amuse Pictures nei cinema giapponesi il 10 agosto 2002 e completamente realizzato in 3D.

Doppiatori[8][modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Sono stati pubblicati due videogiochi basati sulla serie Bonobono. Il primo è stato Bonogurashi (ぼのぐらし?), un videogioco di simulazione pubblicato il 21 aprile 1995 dalla 3DO Interactive Multiplayer. Il secondo titolo è invece Bonogurashi: Kore de Kanpeki Disu (ぼのぐらし〜これで完璧でぃす〜?), un videogioco d'avventura distribuito dalla Amuse per PlayStation il 7 giugno 1996.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (JA) ぼのぼの (1995), AllCinema Online. URL consultato il 24 novembre 2007.
  2. ^ a b (JA) Kindaichi, Wazahiko (a cura di), 3DO in Kōgien (広技苑?), 2000年秋, Mainichi Communications, 1º dicembre 2000, pp. 995–996, ISBN 4-8399-0447-2.
  3. ^ (JA) Kindaichi, Wazahiko (a cura di), プレイステーション in Kōgien (広技苑?), 2000年秋, Mainichi Communications, 1º dicembre 2000, p. 1278, ISBN 4-8399-0447-2.
  4. ^ Mio Bryce, 'School'in Japanese children's lives as depicted in manga (PDF), pp. 13. URL consultato il 23 novembre 2007.
  5. ^ Jennifer Califf, Bonobono, Anime Web Turnpike. URL consultato il 23 novembre 2007.
  6. ^ Joel Hahn, Kodansha Manga Awards su Comic Book Awards Almanac. URL consultato il 21 agosto 2007 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2007).
  7. ^ ぼのぼのプラス (1994), AllCinema Online. URL consultato il 24 novembre 2007.
  8. ^ ぼのぼの クモモの木のこと (2002), AllCinema Online. URL consultato il 23 novembre 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]