Birgenair

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BirgenAir VA
StatoTurchia Turchia
Fondazione1988 a Istanbul
Fondata daMehmet Birgen
Chiusura1996
Sede principaleIstanbul
SettoreTrasporto
Prodottitrasporti aerei
Sito web
Birgenair
Compagnia aerea charter
Codice IATAKT
Codice ICAOBHY
Identificativo di chiamataAlfa Lima Whiskey
Descrizione
Flotta5 (alla chiusura)
Azienda
Fondazione1988
Chiusura1996
SedeIstanbul
Sito web
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Birgenair è stata una compagnia aerea charter turca fondata nel 1988 ad Istanbul.[1] L'azienda cessò di operare nel 1996.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Birgenair nacque nel 1988 su iniziativa dell'uomo d'affari turco Mehmet Birgen, da cui appunto derivò il nome. Effettuava voli soprattutto verso l'Europa occidentale, impiegando aeromobili Douglas DC-8. In seguito furono aperte rotte verso la Germania e verso i Caraibi operando con Boeing 737, Boeing 757, Boeing 767 e un unico McDonnell Douglas DC-10.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati estratti da Airfleets.net[2] la flotta era composta da:

L'incidente del volo Birgenair 301[modifica | modifica wikitesto]

Il Boeing 757-225 TC-GEN fotografato all'Aeroporto di Berlino-Schönefeld nel luglio 1995.

Il 6 febbraio 1996 accadde l'unica ma grave catastrofe della Birgenair. Il volo Birgenair 301, operato da un Boeing 757, tra Puerto Plata e Francoforte si schiantò nel Mar dei Caraibi uccidendo tutti i 176 passeggeri e i 13 membri dell'equipaggio. L'inchiesta rivelò che un tubo di Pitot era ostruito, forse da nidi di insetti. La stessa inchiesta rivelò che la tragedia si sarebbe potuta evitare solo se i piloti fossero stati pronti per un'emergenza di questo tipo.[3]

Un incidente simile accadde nell'ottobre dello stesso anno, quando un boeing 757 dell'AeroPerú, il volo 603 si schiantò vicino Lima uccidendo tutti i presenti a bordo.

In seguito all'incidente del volo 301 del quale fu considerata responsabile la compagnia aerea accusata di aver effettuato scarsa manutenzione, la azienda entrò in una crisi economica e dichiarò bancarotta nello stesso anno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ World Airline Directory. Flight International. 29 March-4 April 1995. 60.
  2. ^ (EN) Birgenair Fleet, in Airfleets.net, http://www.airfleets.net/home/. URL consultato il 12 novembre 2011.
  3. ^ (EN) ASN Aircraft accident Boeing 757-225 TC-GEN Puerto Plata, Dominican Republic, in Aviation Safety Network, http://aviation-safety.net/index.php. URL consultato il 23 febbraio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]