Biblioteca delle Oblate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Biblioteca delle Oblate
Architettura oblate090.jpg
Chiostro
Ubicazione
StatoItalia Italia
RegioneToscana
CittàFirenze
IndirizzoVia dell'Oriuolo, 24
Caratteristiche
TipoPubblica
ISILIT-FI0104
Apertura25 maggio 2007
[Sito Sito web]

Coordinate: 43°46′20.83″N 11°15′35.48″E / 43.772453°N 11.259856°E43.772453; 11.259856

La Biblioteca delle Oblate è una biblioteca pubblica nel centro storico di Firenze a pochi passi da Piazza Duomo, ospitata nell'ex-convento trecentesco delle Oblate dal quale trae la sua denominazione.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Biblioteca nasce nel 1913, con l'approvazione del Regolamento per il servizio della Biblioteca e dell'Archivio Storico del Comune di Firenze ed era collocata all'interno di Palazzo Vecchio; in essa confluirono libri vecchi e nuovi raccolti negli uffici comunali o provenienti da lasciti e donazioni.

Trasferita nel 1953 nel Complesso delle Oblate[1], e denominata Biblioteca comunale centrale di Firenze, la sua raccolta si è col tempo specializzata verso opere di interesse storico culturale con l'obbiettivo di documentare nel modo più completo ed esaustivo possibile la storia culturale, politica e amministrativa di Firenze e della Toscana[2].

Il 25 maggio 2007, al termine dei lavori di ristrutturazione di parte dell'edificio, è stata inaugurata rinominandola Biblioteca delle Oblate.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

 Ingresso della Biblioteca delle Oblate
Ingresso della Biblioteca
 Terrazza
Terrazza

La superficie della biblioteca si articola su tre piani.

Al piano terra sono situati:

  • Accoglienza;
  • Sala conferenze;
  • Sezione Bambini e Ragazzi;
  • Emeroteca;
  • Sala di conservazione e storia locale.

Al primo piano si trova la sezione Contemporanea.

Al secondo piano si trova la sezione Contemporanea/Scienza e tecnica.

Patrimonio[modifica | modifica wikitesto]

La collezione della Biblioteca comprende circa 100.000 volumi, dei quali 40.000 a scaffale aperto. Comprende anche la raccolta storica della Biblioteca comunale centrale arricchita da importanti lasciti e donazioni.

Fondi storici[modifica | modifica wikitesto]

I principali i sono i lasciti Boncinelli[3], Tordi[4] ed i documenti del Fondo Istria Fiume e Dalmazia[5].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La congregazione delle Oblate, operante nell'antistante nosocomio di Santa Maria Nuova, era dedita all'assistenza delle malate e ad una serie di attività necessarie a tutta la struttura ospedaliera
  2. ^ Le Oblate di Firenze. 700 anni al servizio del corpo e della mente, a cura di Manuela Barducci, Francesca Gaggini. Bagno a Ripoli . Tipografia il Bandino, 2008.
  3. ^ Lascito Francesco Boncinelli. Catalogo, a cura di Federica Giorgi e Marco Pinzani, Firenze, Comune di Firenze, 2003
  4. ^ Il lascito Tordi, a cura di Marco Pinzani e Tiziana Calvitti, Firenze, Comune network, 2003
  5. ^ Il Fondo Istria Fiume Dalmazia, a cura di Antonietta Coglievina e Giuliana Cecconi, Firenze, Comune di Firenze Network, 2004

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Firenze Portale Firenze: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Firenze