Battaglia di Guastalla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Battaglia di Guastalla
parte della guerra di successione polacca.
Guastalla1734.jpg
Mappa raffigurante l’ordine della Battaglia di Guastalla
Data19 settembre 1734
LuogoGuastalla Contea di Guastalla (attuale Emilia-Romagna), Italia
EsitoVittoria franco-sarda
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
49.000 uomini40.000 uomini
Perdite
1.600 morti
4.000 feriti
1.600 morti
4.200 feriti
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Guastalla, o battaglia di Luzzara, è stata una battaglia combattuta il 19 settembre 1734 dal Regno di Francia e dal Regno di Sardegna contro l'Austria nell'ambito della guerra di successione polacca.

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Battaglia di Colorno e Battaglia di San Pietro.
Federico Luigi di Württemberg-Winnental

A seguito della morte, nel febbraio 1733, del re Augusto II di Polonia, le potenze europee intervennero diplomaticamente e militarmente per influenza la selezione del successore. I due candidati – Stanislao Leszczyński e Federico Augusto, elettore di Sassonia – erano sostenuti il primo dal Regno di Francia ed il secondo dalla Russia e da Carlo VI, imperatore del Sacro Romano Impero.

Il 10 ottobre 1733 la Francia - che con il trattato di Torino del settembre 1733 si era assicurata il sostegno del Regno di Sardegna promettendo a Carlo Emanuele III di Savoia il Ducato di Milano - dichiarò guerra all'Austria e al Principato di Sassonia invadendo la Renania e i territori del Nord Italia posti sotto il dominio asburgico.

Le forze franco-sarde raggiunsero Milano nell'ottobre 1733 e occuparono senza grandi difficoltà la Lombardia. Nella primavera del 1734 gli austriaci tentarono una controffensiva ma vennero sconfitti nella battaglia di Colorno e nella più decisiva battaglia di San Pietro. Nel settembre dello stesso anno, il feldmaresciallo Dominik von Königsegg-Rothenfels (che aveva sostituito il conte Claudio Florimondo di Mercy, ucciso a San Pietro) lanciò un'improvvisa offensiva, ottenendo una vittoria nei pressi di Quistello. Le forze franco-sarde si ritirarono verso Guastalla, fortificando la loro posizione tra il torrente Crostolo ed il Po.

La battaglia[modifica | modifica wikitesto]

Eredi Johannes Baptiste Homann, Disegno del passaggio che fecero i soldati imperiali di là della Secchia li 15 settembre 1734 e Accuratissimo disegno della sanguinosa battaglia appresso Guastalla

Il 19 settembre Königsegg ordinò di attaccare le forze franco-sarde. Ne scaturì una violenta battaglia durante la quale il secondo di Königsegg, il principe Federico Luigi di Württemberg-Winnental, venne ucciso mentre guidava una carica di cavalleria. Dopo ore di scontri Königsegg, a corto di munizioni, ordinò alle sue truppe di ritirarsi verso Luzzara.

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

La battaglia di Guastalla fu particolarmente cruenta ed entrambe le parti subirono ingenti perdite. Carlo Emanuele III e i comandanti francesi, ottenuti rinforzi, tentarono di attaccare le posizioni austriache sulla riva nord del Po ma Königsegg si ritirò verso Mantova.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]