Federico Luigi di Württemberg-Winnental

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Federico Luigi di Württemberg-Winnental
Württemberg-Winnental, Friedrich Ludwig, Prinz von.jpg
5 novembre 1690 – 19 settembre 1734
Nato a Stoccarda
Morto a Guastalla
Dati militari
Paese servito Banner of the Holy Roman Emperor (after 1400).svg Sacro Romano Impero
Forza armata Banner of the Holy Roman Emperor (after 1400).svg Esercito del Sacro Romano Impero
Anni di servizio 17151734
Grado Feldzeugmeister
voci di militari presenti su Wikipedia

Federico Luigi di Württemberg-Winnental (Stoccarda, 5 novembre 1690Guastalla, 19 settembre 1734) è stato un militare tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Terzogenito di Federico Carlo di Württemberg-Winnental e di Eleonora Giuliana di Brandeburgo-Ansbach studiò l'arte militare a Dresda, in Sassonia e nel 1715 si arruolò nell'esercito olandese durante la guerra di successione spagnola.

La carriera militare[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1715 torna in Sassonia e combatte contro il Regno di Svezia. L'anno seguente, sotto il comando del principe Eugenio di Savoia, partecipa all'assedio di Belgrado del 1717 contro i turchi.

Nel 1732, per conto della Repubblica di Genova, comandò un esercito di 7.000 uomini contro gli insorti in Corsica.

La guerra di successione polacca[modifica | modifica wikitesto]

Durante la guerra di successione polacca combatté assieme al maresciallo Claudio Florimondo di Mercy. Alla morte di quest'ultimo nella battaglia di San Pietro, Federico Luigi si scontrò con il maresciallo Dominik von Königsegg-Rothenfels per il comando delle forze austriache ma verrà anch'egli ucciso nella battaglia di Guastalla.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 ottobre 1722 Federico Luigi sposò la quarantaduenne Ursula Caterina di Altenbockum, una delle amanti di Augusto II di Polonia, dalla quale non ebbe figli.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca
Controllo di autorità VIAF: (EN86017615 · GND: (DE137842031 · CERL: cnp01171104