Basilica di Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo in Via Aurelia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 41°53′37.97″N 12°25′00.41″E / 41.89388°N 12.416781°E41.89388; 12.416781

Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo in Via Aurelia
Stato Italia Italia
Regione Lazio Lazio
Località Roma
Religione Cattolica
Diocesi Diocesi di Roma
Consacrazione 12 dicembre 1958
Inizio costruzione 1955
Completamento 1958

La basilica di Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo in Via Aurelia è una chiesa di Roma, nel suburbio Aurelio, in via Aurelia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Essa fu costruita fra il 1955 ed il 1958 su progetto dell’architetto Gianni Mazzocca ed è chiesa nazionale messicana a Roma: è stata consacrata dal cardinale vicario Clemente Micara il 12 dicembre 1958.

La chiesa è sede parrocchiale, istituita il 22 settembre 1960 con decreto del cardinale vicario Clemente Micara, ed affidata ai Legionari di Cristo, che ne sono i proprietari. Nel gennaio del 1991 papa Giovanni Paolo II l'ha elevata alla dignità di basilica minore.[1]

È la sede del titolo cardinalizio di Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo Martire in Via Aurelia, istituito da papa Giovanni Paolo II il 28 giugno 1991.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Catholic.org Basilicas in Italy

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN247430978 · GND: (DE7683102-4