Barco (Bibbiano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Barco
frazione
Barco – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
ProvinciaProvincia di Reggio Emilia-Stemma.png Reggio Emilia
ComuneBibbiano-Stemma.png Bibbiano
Territorio
Coordinate44°41′26″N 10°29′44″E / 44.690556°N 10.495556°E44.690556; 10.495556 (Barco)Coordinate: 44°41′26″N 10°29′44″E / 44.690556°N 10.495556°E44.690556; 10.495556 (Barco)
Abitanti3 000
Altre informazioni
Cod. postale42021
Prefisso0522
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiBarcaroli
PatronoSS. Pietro e Paolo Apostoli
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Barco
Barco

Barco (Bèrch in dialetto reggiano) è la maggior frazione del comune di Bibbiano in provincia di Reggio Emilia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Barco si trova a 3 km a nord da Bibbiano, presso il confine con i comuni di Cavriago e Montecchio Emilia. Dista da Reggio nell'Emilia 10,7 chilometri.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Monumento al Parmigiano-Reggiano[modifica | modifica wikitesto]

Domenica 5 ottobre 2008 a Barco è stato inaugurato il primo monumento al Parmigiano-Reggiano, composto da tre elementi: un blocco di marmo di Carrara da 3 metri e mezzo d'altezza per 32 tonnellate di peso che rappresenta uno spicchio di forma di Parmigiano-Reggiano, un coltellino a goccia gigante e una parete con gelosie sfalsate tipiche dell'architettura dei caseifici reggiani. Disegnato da Michelangelo Galliani, il monumento è stato sistemato sopra un prato d'erba verde (il cibo con cui sono alimentate le vacche produttrici di latte).

Le origini del Parmigiano-Reggiano risalgono al Medioevo e vengono generalmente collocate attorno al XII secolo; la leggenda secondo cui il luogo d'origine sarebbe appunto Barco di Bibbiano, paese che si è autoproclamato "culla del Parmigiano-Reggiano", non trovano in realtà alcun riscontro nei documenti e nelle testimonianze storiche.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Asilo nido eco-compatibile[modifica | modifica wikitesto]

A Barco si trova uno dei maggiori poli scolastici biocompatibili d'Italia: un asilo nido inaugurato il 6 settembre 2008 che sfrutta l'energia geotermica e quella fotovoltaica, nonché un impianto di recupero dell'acqua piovana.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Stazione di Barco e Stazione di Bivio Barco.

Barco è dotata di una propria fermata lungo la linea locale Reggio-Ciano in paese raggiungibile da via Cesare Battisti e Via Guerrino Neviani, mentre un'altra fermata si trova lungo la Strada Provinciale 28 verso Montecchio raggiungibile tramite autobus per i montecchiesi. Fino al 1955 dalla stazione di Barco dipartiva una breve linea ferroviaria che univa il paese a Montecchio.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

La principale squadra sportiva del paese è il G.S. Boca Barco, che compete a livello dilettantistico nel calcio, nella pallavolo, nel ciclismo e ha da qualche anno attivato un corso di Play Time per l'avviamento dei bambini verso lo sport.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Emilia Portale Emilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di emilia