BA-27

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
BA-27
BA-27M in the Kubinka Museum.jpg
Un BA-27M
Descrizione
TipoAutoblindo
Equipaggio4
Utilizzatore principaleUnione Sovietica Unione Sovietica
Esemplari215
Dimensioni e peso
Lunghezza4,62 m
Larghezza1,81 m
Altezza2,52 m
Peso4,4 t
Propulsione e tecnica
MotoreUn motore AMO 4 cilindri a gasolio
Potenza35 hp (26 kW)
Rapporto peso/potenza8 hp/t
Trazione4x4
Prestazioni
Velocità48 km/h
Autonomia350 km
Armamento e corazzatura
Armamento primario1 cannone da 37 mm
Armamento secondario1 mitragliatrice Degtyaryov
Corazzatura7 mm
voci di autoblindo presenti su Wikipedia

La BA-27 fu la prima[1] serie di autoblindo prodotto in Unione Sovietica, costruita dal 1928 al 1931: nelle prime fasi della seconda guerra mondiale questi veicoli furono utilizzati per compiti di esplorazione e supporto alla fanteria. Il BA-27 era un'autoblindo pesantemente corazzato ed aveva la stessa torretta e il medesimo armamento del primo carro armato sovietico, il T-18, costruito nello stesso periodo: l'arma principale era una copia modificata del cannone Hotchkiss SA 18 da 37 mm francese, coadiuvato da una mitragliatrice.

La produzione del primo autocarro sovietico, l'AMO-F-15 (essenzialmente una copia del Fiat F-15), iniziò nel 1924. Utilizzando il telaio di questo autocarro, il gruppo di progettazione delle Zavod Imeni Lichačëva sviluppò il BA-27 nel 1927. In Russia non c'era una significativa produzione di mezzi corazzati dal 1918, e in quel momento l'industria automobilistica russa era praticamente inesistente.[2] Dopo lunghe prove, il nuovo veicolo entrò in servizio nell'Armata Rossa nel 1929. Tra il 1928 e il 1931 ne furono costruiti 215. L'ultimo lotto di BA-27 fu montato sul telaio del camion Ford Model AA, ma entrambi i telai furono ritenuti inadeguati a sostenere la pesante corazzatura e circa 20 furono successivamente ricostruiti sul telaio più pesante, a tre assi di un camion Ford-Timken alla Base di Riparazione n. 2 (No. Rembaz 2), prendendo la designazione di BA-27M.[3]

193, tra BA-27 e BA-27M, erano ancora in servizio il 1º giugno 1941, poco prima dell'inizio dell'invasione tedesca. Durante le prime fasi della guerra, numerose unità furono catturate dai tedeschi e utilizzate dal loro esercito.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Autoblindo russi
  2. ^ Erickson, John R., The Soviet high command: a military-political history, 1918-1941, London, Frank Cass, 2001, ISBN 0-7146-5178-8.
  3. ^ (EN) BA-3, BA-6 e BA-9

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Zaloga, Steven J., James Grandsen (1984). Soviet Tanks and Combat Vehicles of World War Two, London: Arms and Armour Press. ISBN 0-85368-606-8.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra