Ayyub Khan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Muhammad Ayyub Khan
Muhammed Ayub Khan.JPG

Presidente del Pakistan
Durata mandato 27 ottobre 1958 –
25 marzo 1969
Predecessore Iskander Mirza
Successore Yahya Khan

Ministro della Difesa del Pakistan
Durata mandato 24 ottobre 1954 –
11 agosto 1955
Predecessore Muhammad Ali Bogra
Successore Chaudhry Muhammad Ali

Durata mandato 28 ottobre 1958 –
21 ottobre 1966
Successore Afzal Rahman Khan

Ministro degli Interni del Pakistan
Durata mandato 23 marzo 1965 –
17 agosto 1965
Predecessore Khan Habibullah Khan
Successore Chaudhry Ali Akbar Khan

Comandante in capo dell'Esercito pakistano
Durata mandato 16 gennaio 1951 –
27 ottobre 1958
Predecessore Douglas Gracey
Successore Muhammad Musa Khan Hazara

Presidente della Lega Musulmana del Pakistan
Durata mandato 1962 –
1969
Predecessore Ibrahim Ismail Chundrigar
Successore Nurul Amin

Dati generali
Partito politico Lega Musulmana del Pakistan
Muhammad Ayyub Khan
14 maggio 1907 – 20 aprile 1974 (66 anni)
Nato aAbbottabad
Morto aIslamabad
Dati militari
Paese servitoBritish Raj Red Ensign.svg Impero anglo-indiano
Pakistan Pakistan
Forza armataBritish Raj Red Ensign.svg Esercito indo-britannico
Flag of the Pakistani Army.svg Esercito pakistano
Unità1º Battaglione
14º Reggimento Punjab
Anni di servizio1928-1958
GradoFeldmaresciallo
GuerreSeconda guerra mondiale
Guerra indo-pakistana del 1965
CampagneCampagna del Waziristan del 1936-39
Campagna della Birmania
Comandante diVice-comandante in capo dell'Esercito pakistano
Comando pakistano dell'Est
14ª Divisione
Brigata del Waziristan
Altre carichepolitico
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia

Muhammad Ayyub Khan (Abbottabad, 14 maggio 1907Islamabad, 20 aprile 1974) è stato un generale e politico pakistano, nonché presidente del Pakistan dal 1962 al 1969.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato ad Abbottabad nel 1907 da un trombettiere dell'esercito, frequentò prima le scuole musulmane e poi la Royal Military Academy Sandhurst. Entrato giovanissimo nel 14º Reggimento del Punjab, durante la Seconda guerra mondiale prestò servizio in Birmania; quando, il 14 agosto 1947 il Pakistan divenne uno Stato indipendente, Ayyub Khan divenne comandante delle forze armate pakistane. Ministro della difesa nel 1954, Ayyub Khan guidò, il 7 ottobre 1958 un golpe militare che rovesciò il regime costituzionale e instaurò la legge marziale. Venti giorni più tardi, il generale pakistano fu proclamato presidente del Pakistan, e avviò una profonda revisione costituzionale del Paese. Infatti nel 1962 fu emanata una nuova Costituzione che poneva le fondamenta della cosiddetta democrazia di base, e lo riconfermava presidente. In campo economico, Ayyub Khan avviò un programma teso a far crescere economicamente il paese: una riforma agraria nel 1959 - 1960 e una vasto piano di industrializzazione quinquennale (1960 - 1965) che accelerò lo sviluppo pakistano e creò una forte opposizione di sinistra. In politica estera invece il presidente pakistano si isolò dal mondo occidentale ed entrò in guerra con l'India per il possesso del Kashmir. Riconfermato nella carica nel 1965, Ayyub Khan dovette dimettersi nel marzo 1969 per le vaste manifestazioni studentesche e operaie contro il suo regime, lasciando il potere al generale Yahya Khan, che impose la legge marziale. Ritiratosi a vita privata, morì nel 1974 a Islamabad.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine di Ojaswi Rajanya (Nepal) - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine di Ojaswi Rajanya (Nepal)
— 1961[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN72187587 · ISNI (EN0000 0000 8393 5098 · LCCN (ENn50033185 · GND (DE118651315 · BNF (FRcb125247447 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie