Autobiografia (Chesterton)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Autobiografia
Titolo originaleAutobiography
AutoreGilbert Keith Chesterton
1ª ed. originale1936
Generebiografia
Lingua originaleinglese

«Inchinandomi con la mia cieca credulità di sempre dinanzi alla mera autorità e alla tradizione dei padri, bevendomi superstiziosamente una storia che all'epoca non fui in grado di verificare in persona, sono fermamente convinto di essere nato il 29 maggio del 1874 a Campden Hill, Kensington [...].»

(G. K. Chesterton, Autobiografia, I. Per sentito dire)

L'Autobiografia (Autobiography) è un'opera di G. K. Chesterton, pubblicata postuma per la prima volta nel 1936, anno di morte dell'autore.

Indice[modifica | modifica wikitesto]

La gioventù, la maturità e la vecchiaia di Chesterton.
  1. Per sentito dire
  2. L'uomo con la chiave d'oro
  3. Come diventare un somaro
  4. Come diventare pazzo
  5. Il nazionalismo e Notting Hill
  6. Una fantastica periferia
  7. Il delitto dell'ortodossia
  8. Personaggi di Fleet Street
  9. Il processo per corruzione
  10. Amicizia e follie
  11. Sotto l'ombra della spada
  12. Uomini politici eminenti
  13. Celebrità letterarie
  14. Ritratto di un amico
  15. Il viaggiatore incompiuto
  16. Il Dio dalla chiave d'oro

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • G. K. Chesterton, Autobiografia, traduzione di Cristina Spinoglio, Torino, Lindau, 2010, ISBN 978-88-7180-877-2.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura