Quello che ho visto in America

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Quello che ho visto in America
Titolo originaleWhat I Saw in America
New York City aerial view 1919.jpg
Foto aerea di New York del 1919
AutoreGilbert Keith Chesterton
1ª ed. originale1922
Generesaggio
Sottogenereviaggio, società
Lingua originale inglese

« Vedendo le luci di Broadway di notte, mi sono lasciato andare di fronte ai miei amici americani a un'innocente constatazione che per qualche ragione sembra averli divertiti molto. [...] Dissi loro con semplicità: «Sarebbe un vero giardino delle meraviglie, se solo uno fosse così fortunato da non saper leggere». »

(G. K. Chesterton, Quello che ho visto in America, Riflessioni a Broadway)

Quello che ho visto in America (What I Saw in America) è una raccolta di saggi di G. K. Chesterton, pubblicata per la prima volta nel 1922. In essi l'autore ripercorre il suo viaggio negli Stati Uniti, descrivendo e analizzando in profondità le peculiarità della società e della mentalità statunitensi.

A Chesterton importa particolarmente spiegare e rimarcare le differenze tra gli Stati Uniti e l'Inghilterra come elementi fondamentali per un reciproco arricchimento dei due paesi.

Sommario[modifica | modifica wikitesto]

  • Che cos'è l'America?
  • Riflessioni in un hotel di New York
  • Riflessioni a Broadway
  • Giornalisti irlandesi e altri
  • Alcune città americane
  • Nella campagna americana
  • L'uomo d'affari americano
  • Presidenti e problemi
  • Il proibizionismo nei fatti e nella fantasia
  • Mode e opinione pubblica
  • Un americano straordinario
  • Il repubblicano tra le rovine
  • L'Atlantico si sta restringendo?
  • Lincoln e le cause perse
  • Wells e lo Stato Mondiale
  • Un nuovo Martin Chuzzlewit
  • Lo spirito dell'America
  • Lo spirito dell'Inghilterra
  • Il futuro della democrazia

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • G. K. Chesterton, Quello che ho visto in America, traduzione di Annalisa Teggi, Torino, Lindau, 2011, ISBN 978-88-7180-957-1.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]