Atletica leggera ai Giochi della XXX Olimpiade - 100 metri ostacoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
100 metri ostacoli
Londra 2012
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Londra
Periodo 6 - 7 agosto 2012
Partecipanti 50 da 36 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Sally Pearson Australia Australia
Medaglia d'argento Dawn Harper Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia di bronzo Kellie Wells Stati Uniti Stati Uniti
Edizione precedente e successiva
Pechino 2008 Rio de Janeiro 2016
Atletica leggera ai
Giochi di Londra 2012
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
5000 metri uomini donne
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini donne
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini donne
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini donne
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini donne
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini donne
Tiro del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

Ai Giochi della XXX Olimpiade, la competizione dei 100 metri ostacoli è svolta il 6 e 7 agosto presso lo Stadio Olimpico di Londra.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Migliore atleta in attività 12"28 (2011) Australia Sally Pearson Presente
Campionessa olimpica 2008 12"54 Stati Uniti Dawn Harper Presente
Campionessa mondiale 2011 12"28 Australia Sally Pearson Presente
Primatista stagionale[1] 12"49 Australia Sally Pearson Presente

La gara[modifica | modifica wikitesto]

Ai Giochi di Pechino, Dawn Harper (USA) ha vinto l'oro e l'australiana Sally Pearson è giunta seconda. A Londra l'australiana, campionessa mondiale in carica, si presenta come favorita.

La Pearson è la più veloce nelle batterie (12”57). Nella prima semifinale la rivale Harper stabilisce il proprio record personale: 12”46. Nella seconda l'australiana le risponde con 12”39. La terza serie è vinta da Kellie Wells (USA) in 12”51. Dietro di lei, la turca Nevin Yanıt accede alla finale stabilendo il record nazionale (12”58).

Nella gara per l'oro la Pearson scatta meglio dai blocchi, ma la Harper le rimane vicina ed appare in recupero negli ultimi tre ostacoli. Le due atlete giungono praticamente appaiate sul traguardo. Il fotofinish assegna la vittoria alla Pearson per 2 centesimi. Un decimo separa la seconda dalla terza, Kellie Wells, un altro decimo la terza dalla quarta classificata (Lolo Jones).

La Pearson vince con il nuovo record olimpico; Harper e Wells migliorano il record personale; la turca Yanıt, quinta, eguaglia il suo fresco record nazionale.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Atleta Paese Tempo Note
Oro Sally Pearson Australia Australia 12"35 Record olimpico
Argento Dawn Harper Stati Uniti Stati Uniti d'America 12"37 Record personale
Bronzo Kellie Wells Stati Uniti Stati Uniti d'America 12"48 Record personale
4 Lolo Jones Stati Uniti Stati Uniti d'America 12"58 Record personale stagionale
5 Nevin Yanıt Turchia Turchia 12"58 = Record nazionale
6 Phylicia George Canada Canada 12"65 = Record personale
7 Jessica Zelinka Canada Canada 12"69
8 Beate Schrott Austria Austria 13"07

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alla data del 20 luglio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]