Atlanta Beat (WUSA)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Atlanta Beat
Calcio Football pictogram.svg
Beat
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Azzurro ghiaccio, blu reale, bianco e viola
Dati societari
Città Atlanta
Nazione Stati Uniti Stati Uniti
Confederazione CONCACAF
Federazione Flag of the United States.svg USSF
Campionato Women's United Soccer Association
Fondazione 2001
Scioglimento 2004
Proprietario Stati Uniti Cox Enterprises
Presidente Stati Uniti Lynn Morgan
Allenatore Stati Uniti Tom Stone
Stadio Herndon Stadium
(15 000 posti)
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Atlanta Beat fu una società di calcio femminile professionistica con sede ad Atlanta, nello stato federato della Georgia.

La squadra venne iscritta al campionato organizzato dalla Women's United Soccer Association (WUSA) nel 2001, e giocò le partite interne per il primo anno al Bobby Dodd Stadium del campus del Georgia Institute of Technology per passare successivamente all'Herndon Stadium, nel campus del Morris Brown College di Atlanta.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La squadra iniziò l'attività sportiva nel 2001, raggiungendo la fase dei play-off in ognuna delle tre stagioni del campionato WUSA, l'unica in campionato a farlo. Inoltre è riuscita a giocare la Founders Cup sia nel 2001 che nel 2003, perdendo l'incontro in entrambe le occasioni.

Nell'originale squadra delle Beat erano presenti tre giocatrici della nazionale statunitense, Briana Scurry, Cindy Parlow e Nikki Serlenga. Le Beat ebbero il #1 pick nell'inaugurale WUSA draft, selezionando la cinese Sun Wen, star del campionato mondiale di calcio femminile 1999. la loro prima rete fu siglata dalla centrocampista della nazionale giapponese Homare Sawa.

Il coach dell'Atlanta Beat era Tom Stone.

Sospensione del campionato[modifica | modifica wikitesto]

In un comunicato emesso il 15 settembre 2003 la WUSA annunciò di aver sospeso il campionato. Diverse tesserate dell'Atlanta Beat players continuarono l'attività agonistica nell'Atlanta Silverbacks Women, in W-League, e altre cinque, Briana Scurry, Sharolta Nonen, Homare Sawa, Nancy Augustyniak e Ifeoma Dieke, passarono alla Women's Professional Soccer (WPS).

Sei anni più tardi, il 17 giugno 2009, venne dato annuncio del ritorno all'agonismo dell'Atlanta Beat, la cui nuova struttura dirigenziale venne affidata a Shawn McGee con l'incarico di General Manager;[1] il successivo 7 ottobre 2009, venne annunciata la nuova formazione delle Beat che, iscritta al campionato WPS sarebbe andata ad aggiungersi alle sei originariamente costituenti del torneo.[2]

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

All-Time Roster.

N. Ruolo Giocatore
1 Stati Uniti P Briana Scurry
2 Stati Uniti D Wendy Dillinger (2001)
3 Stati Uniti A Emily Burt
4 Stati Uniti C Kylie Bivens
5 Stati Uniti C Nikki Serlenga
6 Canada D Sharolta Nonen
8 Giappone C Homare Sawa
9 Cina A Sun Wen
10 Canada A Charmaine Hooper (2001-2004)
11 Stati Uniti A Abby Crumpton
12 Stati Uniti A Cindy Parlow (capitano)
13 Stati Uniti A Maribel Dominguez
15 Stati Uniti D Julie Augustyniak
N. Ruolo Giocatore
16 Stati Uniti C Marci Miller
17 Stati Uniti D Dayna Smith
18 Stati Uniti C Aleisha Rose (2004)
19 Stati Uniti C Kristin Warren
21 Stati Uniti C Lisa Krzykowski (2001–2002)
22 Stati Uniti D Ifeoma Dieke
22 Stati Uniti A Bryn Blalack
23 Canada C Amy Walsh
24 Stati Uniti P Melanie Wilson
25 Stati Uniti D Nancy Augustyniak
29 Stati Uniti D Leslie Gaston
33 Stati Uniti C Callie Withers
-- Stati Uniti A Nicky Thrasher

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Atlanta Women’s Professional Soccer Team Names Shawn McGee General Manager Archived copy, su atlantawomensprosoccer.com. URL consultato il 22 giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 4 settembre 2011).
  2. ^ Atlanta to Join Women's Professional Soccer in 2010 Archived copy, su atlantawomensprosoccer.com. URL consultato il 22 giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 29 gennaio 2009).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio