Atelopus spumarius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rospo arlecchino
Atelopus spumarius.jpg
Atelopus spumarius
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Amphibia
Sottoclasse Lissamphibia
Ordine Anura
Famiglia Bufonidae
Genere Atelopus
Specie A.spumarius
Nomenclatura binomiale
Atelopus spumarius
Cope, 1871
Nomi comuni

Rospo arlecchino

Sottospecie
  • Atelopus spumarius barbotini
  • Atelopus spumarius hoogmoedi (secondo alcuni scienziati Atelopus hoogmoedi)[2]

Il rospo arlecchino (Atelopus spumarius Cope 1871) è un anfibio appartenente alla famiglia Bufonidae, diffuso in America Meridionale.[3]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Ha una livrea di colore rosso brillante e arancione acceso sulle dita corte e arrotondate, il dorso è di colore verde scuro o marrone con macchie di color rosso spento. Il ventre è bianco, l'iride ha sfumature dorate. Il disegno sul dorso e sui fianchi è diverso in ogni esemplare, così da distinguerli uno dall'altro. Le femmine sono lunghe 2,6-3,9 cm, i maschi invece meno di 3 cm. I girini, dato che vivono in acque impetuose, hanno una presa a ventosa per non farsi portare via dalla corrente.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Quando viene minacciato, il rospo arlecchino arcua il dorso e mostra la parte inferiore delle zampe di colore arancione acceso, come segnale di pericolo. È un animale diurno. Ha una vita media di 3-4 anni.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di molti tipi di invertebrati.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Raggiungono la maturità sessuale a 1 anno. La femmina può deporre fino a 350 uova in un qualsiasi periodo dell'anno. Le uova si schiudono poco dopo la deposizione, a volte anche dopo un giorno da essa.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È diffuso nel Sud America settentrionale:in Perù, nella Guyana, nell'Ecuador, nel Brasile del Nord e nella Guyana francese[1]. Il rospo arlecchino si nasconde sotto i tronchi e nella lettiera di foglie nell'Amazzonia.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Claudia Azevedo-Ramos et al, 2010, Atelopus spumarius, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2017.1, IUCN, 2017. URL consultato il 25/6/2014.
  2. ^ Amphibian Species of the World 6.0, an Online Reference, su research.amnh.org. URL consultato il 27 giugno 2014.
  3. ^ (EN) Frost D.R. et al., Atelopus spumarius, in Amphibian Species of the World: an Online Reference. Version 6.0, New York, American Museum of Natural History, 2014. URL consultato il 26 giugno 2014.
  4. ^ David Alderton, Animali, Rusconi Libri, 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • David Alderton, Animali, Rusconi Libri, 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]