Asterio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Asterio (mitologia))
Disambigua compass.svg A questo titolo corrispondono più voci, di seguito elencate.
Questa è una pagina di disambiguazione; se sei giunto qui cliccando un collegamento, puoi tornare indietro e correggerlo, indirizzandolo direttamente alla voce giusta. Vedi anche le voci che iniziano con o contengono il titolo.

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia[modifica | modifica wikitesto]

  • Asterio – personaggio della mitologia greca, re di Creta "Signore delle stelle", figlio di Tettamo e discendente da Doro
  • Asterio – personaggio della mitologia greca, figlio di Androgenea, una delle amanti di Minosse
  • Asterio – personaggio della mitologia greca ed uno dei cento Potamoi e divinità dei fiumi ad Argo
  • Asterio – personaggio della mitologia greca, un gigante figlio di Anatto che regnava sulla Caria. Fu ucciso da Mileto
  • Asterio – personaggio della mitologia greca figlio di Comete, un pelopide che diventò uno degli Argonauti[1]
  • Asterio – personaggio della mitologia greca, uno degli Egittidi nato da Egitto e che sposò la Danaide Cleo[2]
  • Asterio – personaggio della mitologia greca, figlio di Anax e nipote di Gea. Era re di Anactoria e fu ucciso da Mileto[3]
  • Asterio – personaggio della mitologia greca, figlio di Neleo e Clori ed ucciso da Eracle[4]
  • Asterio – personaggio della mitologia greca, è un servitore del Titano Astreo[5]
  • Asterio – personaggio della mitologia greca ed argonauta proveniente dalla Piresia (Tessaglia)
  • Asterio od Asterione, il nome proprio del Minotauro[6]

Altro[modifica | modifica wikitesto]

  • Asterio – nome proprio di persona italiano maschile

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Argonautica Orphica, 163
  2. ^ Hyginus, Fabulae 170
  3. ^ Pausania il Periegeta, Periegesi della Grecia, 7.2.5
  4. ^ Pseudo-Apollodoro. Biblioteca, Libro 1.9.9 & 2.7.3
  5. ^ Nonno di Panopoli. Dionysiaca, Book 6.66
  6. ^ Pseudo-Apollodoro Bibliotheca, Libro 3.1.4

Pagine correlate[modifica | modifica wikitesto]