Arth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Arth (disambigua).
Arth
città
Arth – Stemma
Arth – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen des Kantons Schwyz.svg Svitto
DistrettoSvitto
Amministrazione
Lingue ufficialiTedesco
Territorio
Coordinate47°03′52″N 8°31′27″E / 47.064444°N 8.524167°E47.064444; 8.524167 (Arth)Coordinate: 47°03′52″N 8°31′27″E / 47.064444°N 8.524167°E47.064444; 8.524167 (Arth)
Altitudine422 m s.l.m.
Superficie48,58 km²
Abitanti11 492 (2015)
Densità236,56 ab./km²
FrazioniGoldau, Oberarth, Rigi Klösterli, Rigi Kulm
Comuni confinantiGersau, Küssnacht, Lauerz, Steinerberg, Vitznau (LU), Walchwil (ZG), Weggis (LU), Zugo (ZG)
Altre informazioni
Cod. postale6410, 6414, 6415
Prefisso041
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS1362
TargaSZ
Nome abitantiArther
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Arth
Arth
Arth – Mappa
Sito istituzionale

Arth (toponimo tedesco) è un comune svizzero di 11 492 abitanti del Canton Svitto, nel distretto di Svitto; ha lo status di città.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune è situato sulla riva meridionale del lago di Zugo e lungo la strada del Gottardo, tra i monti Rigi e Rossberg[1].

Il 40,8% del territorio comunale è usato per scopi agricoli, il 46,3% è costituito da foreste, l'8,5% è occupato da strade o edifici e il rimanente è improduttivo (fiumi, ghiacciai o montagne)[senza fonte].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Arth è citato per la prima volta nel 1036 come Arta; nel 1353 è attestato il nome ze Arth[1].

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune è formato dai villaggi di Arth, Oberarth e Goldau oltre che dalle località di Klösterli e Kulm sulla Rigi[1].

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Arth-Goldau è un importante crocevia delle Ferrovie Federali Svizzere[1]. Il comune è servito da due uscite dell'autostrada A4 (Arth e Goldau) e il traffico in esso presente è molto intenso[senza fonte].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Josef Wiget, Franz Wyrsch, Arth, in Dizionario storico della Svizzera, 22 maggio 2014. URL consultato il 6 agosto 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN135735858 · GND: (DE4538640-7
Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera