Arild Sundgot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arild Sundgot
Arild Sundgot.jpg
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 187 cm
Peso 85 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Carriera
Squadre di club1
1995-1996Hødd10 (2)
1997-2012Lillestrøm315 (109)
Nazionale
1995Norvegia Norvegia U-175 (1)
1996Norvegia Norvegia U-182 (1)
1996Norvegia Norvegia U-203 (2)
1997-1999Norvegia Norvegia U-2110 (3)
Carriera da allenatore
2021Ullensaker/Kisa
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 ottobre 2021

Arild Gilbert Sundgot (Ulsteinvik, 17 aprile 1978) è un allenatore di calcio ed ex calciatore norvegese, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Sundgot iniziò a giocare a calcio nello Hødd e debuttò nella Tippeligaen il 18 giugno 1995, nella sconfitta della sua squadra per uno a zero contro il Lillestrøm.[1] Il 10 settembre dello stesso anno, Sundgot segnò la prima rete nella massima divisione norvegese: fu lui a portare momentaneamente in vantaggio per uno a zero la sua squadra, nella sfida contro il Molde (terminata poi due a due).[2]

Nel 1997, fu acquistato dal Lillestrøm su richiesta dell'allora allenatore Even Pellerud. Il 3 maggio 1998 segnò la prima rete in campionato per la nuova squadra, contribuendo al successo per due a uno sul Tromsø.[3]

Il 14 settembre 2000 esordì nelle competizioni europee per club: fu titolare nella sfida contro la Dinamo Mosca, terminata con una vittoria degli scandinavi per tre a uno.[4] Il 31 luglio 2002, subentrò infatti a Ríkharður Daðason nella sconfitta casalinga per uno a zero contro lo Željezničar, nel secondo turno preliminare della Champions League 2002-2003 e debuttando così nella massimo torneo europeo per club.[5]

Il 6 novembre 2005 arrivò assieme alla sua squadra a contendersi l'edizione stagionale della Coppa di Norvegia contro il Molde, ma il Lillestrøm fu sconfitto per quattro a due (una delle reti per la sua squadra fu di Sundgot).[6] Due anni dopo, però, riuscì a vincere il trofeo: fu infatti titolare nel successo per due a zero della finale contro lo Haugesund.[7]

Alla fine della Tippeligaen 2005 segnò la 65ª per il Lillestrøm, battendo così il precedente record di Tom Lund. Il 5 luglio 2012, entrò a far parte dello staff tecnico del club, ritirandosi dall'attività agonistica.[8]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Sundgot giocò 20 partite per le Nazionali giovanili della Norvegia, con 7 reti. Per la Norvegia Under-21, esordì il 13 marzo 1997: giocò infatti nel successo per tre a zero contro la selezione maggiore dell'Oman.[9]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º luglio 2021 è stato nominato allenatore dell'Ullensaker/Kisa fino al termine della stagione.[10] Il 3 ottobre successivo è stato esonerato.[11]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Lillestrøm: 2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NO) Hødd (Gjennopprettet) - Lillestrøm SK - MEN 1 0 - 1, su fotball.no. URL consultato il 10 gennaio 2011.
  2. ^ (NO) Hødd (Gjennopprettet) - Molde 2 - 2 [collegamento interrotto], su fotball.no. URL consultato il 10 gennaio 2011.
  3. ^ (NO) Lillestrøm SK - MEN 1 - Tromsø IL 2 - 1 [collegamento interrotto], su fotball.no. URL consultato il 10 gennaio 2011.
  4. ^ (NO) Lillestrøm 3 - 1 Dinamo Moskva, su altomfotball.no. URL consultato il 10 gennaio 2011.
  5. ^ Lillestrøm 0 - 1 Željezničar [collegamento interrotto], su it.archive.uefa.com, uefa.com. URL consultato il 10 gennaio 2011.
  6. ^ (NO) Lillestrøm 2 - 4 Molde, su altomfotball.no. URL consultato il 7 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  7. ^ (NO) Haugesund 0 - 2 Lillestrøm, su altomfotball.no. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  8. ^ (NO) Sundgot inn i trenerteamet, su lsk.no. URL consultato il 9 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  9. ^ (NO) Arild Sundgot, su altomfotball.no. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  10. ^ (NO) SUNDGOT BLIR HOVEDTRENER UT ÅRET, su ullkisafotball.no. URL consultato il 2 luglio 2021.
  11. ^ (NO) SUNDGOT GIR SEG SOM HOVEDTRENER, su ullkisafotball.no. URL consultato il 22 novembre 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]