Arena di Arles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arena di Arles
(Arènes d'Arles)
Anfiteatro romano di Arles
Arènes d'Arles 1.jpg
CiviltàRomana
UtilizzoCombattimenti gladiatòri, corride e altri spettacoli
Epoca80 d.C.
Localizzazione
StatoFrancia Francia
Amministrazione
Visitabile
Sito webwww.arenes-arles.com
Mappa di localizzazione

Coordinate: 43°40′40″N 4°37′52″E / 43.677778°N 4.631111°E43.677778; 4.631111

Una corrida all'arena di Arles

L'arena di Arles (in francese: Arènes d'Arles) o anfiteatro romano di Arles è uno storico edificio romano della città di Arles, in Provenza (Francia sud-orientale), costruito alla fine del I secolo d.C.[1][2][3] (80 d.C. ca.[4]). Si tratta del più grande anfiteatro romano della Gallia[3], nonché di uno dei monumenti romani meglio conservati in Provenza[5] ed è spesso considerato come la più antica plaza de toros del mondo[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'arena di Arles si trova lungo il Rond-Pont des Arènes, poco a nord del teatro romano.[2][5]

L'edificio presenta due ordini di archi[2][5] (circa 60[4]), sorretti da colonne doriche e corinzie.[2][5]

Arcate dell'arena di Arles

Utilizzata per corride e altri spettacoli[1][3][4], attualmente può contenere 12.000 spettatori[3], mentre in epoca romana ne poteva ospitare fino a circa 21.000[1][3][4].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso del Medioevo, l'edificio fu dotato di quattro torri[4], diventando una vera e propria cittadella fortificata abitata[1][4].

L'edificio si "spopolò" soltanto nel corso del XIX secolo[1] e fu quindi utilizzato per gli spettacoli di tauromachia[1].

L'Arena di Arles nell'arte[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Arènes d'Arles su Patrimoine Ville Arles
  2. ^ a b c d e A.A.V.V., Francia Sud, Touring Club Italiano, Milano, 2003
  3. ^ a b c d e Merlin, Lisse, Guida Marco Polo - Provenza, Mairs Geographischer Verlag, Ostfildern - De Agostini, Novara, 1999
  4. ^ a b c d e f Arles: Les Arènes Archiviato l'11 agosto 2015 in Internet Archive. su Camargue Turismo
  5. ^ a b c d A.A.V.V., Francia, Dorling Kindersley, London - Mondadori, Milano, 1996 e segg.
  6. ^ Spettatori nell'arena Archiviato il 24 febbraio 2016 in Internet Archive. su Van Gogh.Altervista.org

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]