Arcidiocesi di Toamasina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arcidiocesi di Toamasina
Archidioecesis Toamasinensis
Chiesa latina
Diocesi suffraganee
Ambatondrazaka, Fenoarivo Atsinanana, Moramanga
Arcivescovo metropolita cardinale Désiré Tsarahazana
Sacerdoti 65 di cui 27 secolari e 38 regolari
9.532 battezzati per sacerdote
Religiosi 93 uomini, 123 donne
Abitanti 1.989.105
Battezzati 619.625 (31,2% del totale)
Superficie 23.690 km² in Madagascar
Parrocchie 21
Erezione 18 giugno 1935
Rito romano
Indirizzo 11 Rue du Commerce, B.P. 98, Toamasina 501, Madagascar
Dati dall'Annuario pontificio 2018 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Madagascar

L'arcidiocesi di Toamasina (in latino: Archidioecesis Toamasinensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Madagascar. Nel 2017 contava 619.625 battezzati su 1.989.105 abitanti. È retta dall'arcivescovo cardinale Désiré Tsarahazana.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi comprende la regione di Atsinanana nella parte orientale dell'isola.

Sede arcivescovile è la città di Toamasina, dove si trova la cattedrale di San Giuseppe.

Il territorio è suddiviso in 21 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prefettura apostolica di Vatomandry fu eretta il 18 giugno 1935 con la bolla Inter graviores di papa Pio XI, ricavandone il territorio dai vicariati apostolici di Fianarantsoa (oggi arcidiocesi) e di Tananarive (oggi arcidiocesi di Antananarivo).

Il 25 maggio 1939 per effetto della bolla Ut e sacris di papa Pio XII la prefettura apostolica fu elevata a vicariato apostolico e assunse il nome di vicariato apostolico di Tamatave (nome coloniale dell'odierna Toamasina).

Il 14 settembre 1955 il vicariato apostolico fu elevato a diocesi con la bolla Dum tantis dello stesso papa Pio XII. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Tananarive (oggi arcidiocesi di Antananarivo).

L'8 settembre 1957, con la lettera apostolica Ex quo, papa Pio XII ha proclamato San Giuseppe patrono principale della diocesi.[1]

L'11 dicembre 1958 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Antsiranana.

Il 9 aprile 1968 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Mananjary.

Il 31 gennaio 1990 assunse il nome di diocesi di Toamasina.

Il 26 febbraio 2010 è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Spiritali progressioni di papa Benedetto XVI.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Alain-Sébastien Le Breton, S.M.M. † (8 ottobre 1935 - 15 marzo 1957 dimesso)
  • Jules-Joseph Puset, P.S.S. † (14 novembre 1957 - 25 marzo 1972 dimesso)
  • Jérôme Razafindrazaka † (25 marzo 1972 - 15 maggio 1989 ritirato)
  • René Joseph Rakotondrabé † (15 maggio 1989 - 24 novembre 2008 ritirato)
  • Désiré Tsarahazana, dal 24 novembre 2008

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi nel 2017 su una popolazione di 1.989.105 persone contava 619.625 battezzati, corrispondenti al 31,2% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 41.849 371.500 11,3 36 36 1.162 62 37 2
1970 74.009 480.169 15,4 55 4 51 1.345 59 65 6
1980 88.237 565.000 15,6 39 7 32 2.262 53 41 7
1990 84.240 622.517 13,5 43 8 35 1.959 55 87 14
1999 299.000 1.300.000 23,0 29 5 24 10.310 44 57 22
2000 304.980 1.326.000 23,0 41 9 32 7.438 42 57 22
2001 450.000 1.620.000 27,8 54 13 41 8.333 63 57 23
2002 500.000 1.730.000 28,9 40 14 26 12.500 50 60 20
2003 520.000 1.740.000 29,9 53 14 39 9.811 60 59 23
2004 600.000 1.800.000 33,3 46 14 32 13.043 65 60 23
2010 616.984 1.973.089 31,3 47 20 27 13.127 68 92 19
2014 620.022 1.992.866 31,1 59 22 37 10.508 82 103 21
2017 619.625 1.989.105 31,2 65 27 38 9.532 93 123 21

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (LA) Lettera apostolica Ex quo, AAS 50 (1958), pp. 557-558.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]