Antonio Alveario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antonio Alveario assieme a Laura De Domenico, in un fotogramma del film La gentilezza del tocco (1987).

Antonio Alveario (Messina, 29 luglio 1963) è un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore teatrale e cinematografico, si forma alla Scuola di Teatro dell'Inda di Siracusa. Significativo il suo percorso nella compagnia di Leo de Berardinis con cui lavora dal 1993 al 1999; con la compagnia Katzenmacher di Alfonso Santagata dal 2004 al 2012. Lavora spesso, in teatro, con Ninni Bruschetta che gli affida sempre ruoli di primo piano. Da segnalare una breve ma importante esperienza con Carlo Cecchi al Teatro Garibaldi di Palermo in Misura per misura di William Shakespeare con cui partecipa nel luglio 2000 al Festival Grec di Barcellona.

Al cinema esordisce con Francesco Calogero nel 1987 con La gentilezza del tocco; recita nel film La mafia uccide solo d'estate (2013), di Pif, dove interpreta il ruolo di Totò Riina.[1] Nel 2020 è nel cast della serie ZeroZeroZero tratto dall'omonimo romanzo di Roberto Saviano.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "La mafia uccide solo d'estate" di Pif vince il Premio del Pubblico al Torino Film Fest, su dearcacinema.blogspot.it, dearcacinema.it. URL consultato il 6 dicembre 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]