Altre inquisizioni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Altre inquisizioni
Titolo originaleOtras inquisiciones
AutoreJorge Luis Borges
1ª ed. originale1952
1ª ed. italiana1963
Generesaggio
Lingua originale spagnolo

Altre inquisizioni è una raccolta di saggi scritta da Jorge Luis Borges nel 1952[1] Contiene circa 35 brevi articoli tra la critica letteraria e il racconto filosofico[2]. L'autore commenta, tra l'altro, opere di Blaise Pascal, Samuel Taylor Coleridge, John William Dunne, Philip Henry Gosse, Francisco de Quevedo, Miguel de Cervantes, Nathaniel Hawthorne, Walt Whitman, Paul Valéry, Edward FitzGerald, Oscar Wilde, Gilbert Keith Chesterton, H. G. Wells, John Donne, John Wilkins, Franz Kafka, John Keats, William Beckford, William Henry Hudson e George Bernard Shaw.

Nell'ed. italiana del 1963:

  • La muraglia e i libri
  • La sfera di Pascal
  • Il fiore di Coleridge
  • Il sogno di Coleridge
  • Il tempo e J.W. Dunne
  • La creazione e P.H. Gosse
  • I timori del dottor Américo Castro
  • Il nostro povero individualismo
  • Quevedo
  • Magie parziali del «Don Chisciotte»
  • Nathaniel Hawthorne
  • Nota su Walt Whitman
  • Valéry come simbolo
  • L'enigma di Edward Fitzgerald
  • Sopra Oscar Wilde
  • Sopra Chesterton
  • Il primo Wells
  • I «Biathanatos»
  • Pascal
  • L'idioma analitico di John Wilkins
  • Kafka e i suoi precursori
  • Metamorfosi della tartaruga
  • Del culto dei libri
  • L'usignolo di Keats
  • Lo specchio degli enigmi
  • Due libri
  • Annotazione del 23 agosto 1944
  • Sopra il «Vathek» di William Beckford
  • Sopra «The Purple Land»
  • Da qualcuno a nessuno
  • Forme di una leggenda
  • Dalle allegorie ai romanzi
  • Nota su (intorno a) Bernard Shaw
  • Storia degli echi d'un nome
  • Il pudore della Storia
  • Nuova confutazione del tempo
  • Epilogo

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • trad. Francesco Tentori Montalto, Altre inquisizioni, Milano: Feltrinelli, 1963 e successive; Milano: Mondadori, 1984 (in Tutte le opere, vol. 1, pp. 905-1093); Milano: Adelphi, 2000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jorge Luis Borges, Otras Inquisiciones, Buenos Aires: Sur, 1952, 160 pp.
  2. ^ Nell'ed. italiana del 1963: La muraglia e i libri - La sfera di Pascal - Il fiore di Coleridge - Il sogno di Coleridge - Il tempo e J.W. Dunne - La creazione e P.H. Gosse - I timori del dottor Américo Castro - Il nostro povero individualismo - Quevedo - Magie parziali del «Don Chisciotte» - Nathaniel Hawthorne - Nota su Walt Whitman - Valéry come simbolo - L'enigma di Edward Fitzgerald - Sopra Oscar Wilde - Sopra Chesterton - Il primo Wells - I «Biathanatos» - Pascal - L'idioma analitico di John Wilkins - Kafka e i suoi precursori - Metamorfosi della tartaruga - Del culto dei libri - L'usignolo di Keats - Lo specchio degli enigmi - Due libri - Annotazione del 23 agosto 1944 - Sopra il «Vathek» di William Beckford - Sopra «The Purple Land» - Da qualcuno a nessuno - Forme di una leggenda - Dalle allegorie ai romanzi - Nota su (intorno a) Bernard Shaw - Storia degli echi d'un nome - Il pudore della Storia - Nuova confutazione del tempo - Epilogo
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura