John Wilkins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Wilkins
vescovo della Chiesa anglicana
John Wilkins.jpg
Incarichi ricoperti Vescovo di Chester
Nato 14 febbraio 1614
Nominato vescovo 1668
Deceduto 19 novembre 1672

John Wilkins (Fawsley, 14 febbraio 1614Chester, 19 novembre 1672) è stato uno scrittore, religioso e filosofo naturalista britannico, fondatore dell'Invisible College e tra i fondatori della Royal Society, e vescovo di Chester dal 1668 alla sua morte.

Fu prelato anglicano e fu tra i protagonisti dell'organizzazione della ricerca scientifica a Oxford e Londra.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureatosi ad Oxford nel 1634, intraprese la carriera ecclesiastica e fu precettore di Carlo Luigi, nipote di Carlo I d'Inghilterra e futuro Elettore palatino di Renania.

Vescovo di Chester, fu rettore del Wadham College di Oxford, dove istituì un laboratorio; venne eletto segretario della Royal Society nel 1662. Scrisse numerose opere di cosmologia e un trattato in cui descrive prodigi meccanici. Il suo romanzo protofantascientifico The Discovery of a World in the Moone, un viaggio immaginario con lo scopo di promuovere e divulgare le idee astronomiche, descrive uno dei primi viaggi sulla Luna.

È noto soprattutto per aver proposto una crittografia e una delle lingue artificiali più celebri del XVII secolo, i cui principi vennero esposti nel trattato Mercury, or The Secret and Swift Messenger (1641), il primo libro in lingua inglese sulla crittografia. Nell'opera An Essay towards a Real Character and a Philosophical Language propose un nuovo linguaggio universale per l'uso dei filosofi.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Mathematicall magick, 1691 (Da BEIC, biblioteca digitale.)

(elenco parziale)

  • The Discovery of a World in the Moone (1638)[1][2]
  • A Discourse Concerning a New Planet (1640)
  • Mercury, or the Secret and Swift Messenger (1641)
  • Ecclesiastes (1646)
  • Mathematical Magick (1648)
    • (EN) John Wilkins, Mathematicall magick, London, Richard Baldwin, 1691. URL consultato il 15 giugno 2015.
  • A Discourse Concerning the Beauty of Providence (1649)
  • A discourse concerning the gift of prayer: shewing what it is, wherein it consists and how far it is attainable by industry (1651)
  • Vindiciae academiarum (1654), con Seth Ward
  • An Essay towards a Real Character and a Philosophical Language (1668)
  • Of the Principles and Duties of Natural Religion, Londra, 1675.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cromwell's moonshot: how one Jacobean scientist tried to kick off the space race in This Britain, The Independent..
  2. ^ 14, The Discovery of a World in the Moon in History, Positive atheism.
  3. ^ Of the Principle and Duties of Natural Religion su Internet Archive, London, 1675.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) John J. O'Connor e Edmund F. Robertson, John Wilkins in MacTutor, University of St Andrews, Scotland.
Controllo di autorità VIAF: (EN17251152 · LCCN: (ENn50024704 · ISNI: (EN0000 0000 8096 2189 · GND: (DE118771922 · BNF: (FRcb12095643f (data) · NLA: (EN35388801