Aliterse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nella mitologia greca, Aliterse era il nome di un indovino figlio di Mastoro.

Il mito[modifica | modifica wikitesto]

Aliterse viveva nell'isola di Itaca, all'epoca in cui era re Odisseo, che aveva un figlio, Telemaco; quando Odisseo dovette partire per combattere al fianco degli Achei contro Troia, Telemaco era ancora un fanciullo.

Durante l'assenza di Odisseo, più lunga del previsto perché alla fine della guerra fu protagonista di molte avventure (definite Odissea) prima di far ritorno alla sua casa, il giovane figlio con la madre cercarono di proteggersi dalle pretese dei Proci, che volevano impossessarsi del regno e contemporaneamente prendere in sposa la devota Penelope. In molte occasioni fu Aliterse a tenerli lontano predicendo il ritorno dell'eroe e la loro sconfitta. Puntualmente ciò che l'indovinò aveva predetto si avverò.

Inoltre Aliterse chiese agli abitanti dell'isola di non ribellarsi ad Odisseo e così fecero.


Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Angela Cerinotti, Miti greci e di roma antica, Prato, Giunti, 2005, ISBN 88-09-04194-1.
  • Anna Ferrari, Dizionario di mitologia, Litopres, UTET, 2006, ISBN 88-02-07481-X.
  • Anna Maria Carassiti, Dizionario di mitologia classica, Roma, Newton, 2005, ISBN 88-8289-539-4.
  • Pierre Grimal, La mitologia greca, Roma, Newton, 2006, ISBN 88-541-0577-5.