Agostino Bignardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Agostino Bignardi
Agostino Bignardi.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature III, IV, V, VI
Gruppo
parlamentare
Partito Liberale Italiano
Collegio Bologna

Dati generali
Professione Avvocato e Professore Universitario

Agostino Bignardi (Bologna, 3 febbraio 1921Roma, 7 giugno 1983) è stato un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

In gioventù fu compagno di classe del poeta Pier Paolo Pasolini[1] al Liceo ginnasio statale Luigi Galvani di Bologna[2].

Esponente politico del Partito Liberale Italiano, fu eletto deputato per la prima volta nel 1958 e fu segretario della Camera dei deputati per due legislature. Nel luglio del 1972 divenne segretario nazionale del PLI. Nel 1976 Bignardi venne sostituito alla guida del PLI da Valerio Zanone.

Agostino Bignardi, che confermò il seggio in Parlamento nel 1968 e nel 1972, fu anche presidente dell'Unione Provinciale Agricoltori e Professore di Storia dell'agricoltura alla facoltà di Agraria dell'Università di Bologna. Pubblicò nel 1979 il volume Linee di storia dell'Italia rurale.

Ha ricoperto la carica di vicepresidente del CNEL.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 2 giugno 1981[3]
Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 27 dicembre 1976[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Intervista a Pasolini di Enzo Biagi
  2. ^ Della classe 1938 del Liceo Galvani di Bologna fecero parte anche "il giornalista e inviato Rai Sergio Telmon e l'attore Nino Pitani (in arte Daniele Vargas)": Rai storia: a Restauro zoom su Pasolini, 2 May 2013 h. 14:02, Adnkronos.
  3. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.
  4. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN72665607 · ISNI (EN0000 0000 2188 2322 · LCCN (ENn79039734 · WorldCat Identities (ENn79-039734