Adam Garcia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adam Garcia nel 2015.

Adam Gabriel Garcia (Wahroonga, 1º giugno 1973) è un attore, cantante e ballerino australiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Garcia è nato a Wahroonga, nello stato australiano del Nuovo Galles del Sud.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Lascia l'università per assumere il ruolo di Slide nella produzione Hot Shoe Shuffle, che ha girato in Australia due anni prima di trasferirsi a Londra. Garcia rimase a Londra per partecipare ai musical nel West End.

La carriera come attore di Adam Garcia inizia nel 1997, quando recita nella parte di Jones nel film Wilde, un film che parla della vita dello scrittore Oscar Wilde.

Adam interpreta Tony Manero nella versione teatrale de La febbre del sabato sera dal 1998 al 1999. Qui raggiunge il n°15 della UK Single Chart con la sua cover di Night Fever, canzone dei Bee Gees. Nello stesso anno ha ricevuto la nomination ai Laurence Olivier Awards come miglior attore in un musical.

Nel 2000 partecipa al film Le ragazze del Coyote Ugly, ruolo importante per la sua carriera. Sempre nel 2000 interpreta Sean in Bootmen e prende parte alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Sydney nel corpo di ballo.

Nel 2004 affianca Lindsay Lohan e Megan Fox nel film Quanto è difficile essere teenager! nella parte di Stu Wolff, una rockstar ubriaca, che fa parte dei Sidarther, band che dalle parole di Lola erano "maggiori poeti di Shakespeare."

Nel 2006-07 interpreta il ruolo di Fiyero nella produzione londinese di Wicked accanto Idina Menzel (poi sostituita) e Helen Dallimore.

Verso la fine del 2008 recita in due serie di ITV, Britannia High in cui interpreta un insegnante di danza, e Mr.Eleven, con Michelle Ryan e Sean Maguire.

Nel 2010 appare come giudice del reality show Got to Dance con Ashley Banjo e Kimberly Wyatt.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN59294069 · LCCN: (ENno00065662 · ISNI: (EN0000 0000 8386 340X · GND: (DE141990120 · BNF: (FRcb14180132f (data)