Accoltellamento di "Slender Man"

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Accoltellamento di "Slender Man"
TipoAccoltellamento
Data31 maggio 2014
LuogoWaukesha, Wisconsin
StatoStati Uniti Stati Uniti
Coordinate42°58′53.04″N 88°13′26.04″W / 42.9814°N 88.2239°W42.9814; -88.2239Coordinate: 42°58′53.04″N 88°13′26.04″W / 42.9814°N 88.2239°W42.9814; -88.2239
ObiettivoPayton Isabella Leutner
ResponsabiliAnissa E. Weier, Morgan E. Geyser
MotivazioneSacrificio umano
Conseguenze
Morti0
Feriti1
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Luogo dell'evento
Luogo dell'evento

L'accoltellamento di "Slender Man" avvenne negli USA nel 2014 ai danni di una ragazzina di nome Payton Leutner da parte di due sue amiche coetanee nel tentativo di offrire un sacrificio a "Slender Man", un personaggio immaginario.[1] Le due ragazzine furono poi condannate nel 2018 alla reclusione in un ospedale psichiatrico.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le dodicenni Anissa Weier e Morgan Geyser, il 31 maggio 2014, nella città di Waukesha, nel Wisconsin, accoltellarono la loro coetanea Payton Leutner per 19 volte in una zona boschiva cercando di compiacere Slender Man, uno dei personaggi di creepypasta più famosi. Dopo l'aggressione la vittima fu abbandonata nel bosco, in quanto le due attentatrici erano convinte che sarebbe morta in poco tempo. Invece, nonostante le condizioni in cui versava, la ragazza riuscì a trovare e percorrere una strada, dove incontrò un ciclista, il quale allertò le autorità tempestivamente. Fu portata in ospedale molto velocemente, e i dottori la descrissero "a un millimetro dalla morte certa". La vittima fu ricoverata per sei giorni.

Processo[modifica | modifica wikitesto]

Le attentatrici furono ritenute non colpevoli per instabilità mentale ma dovettero passare tre giorni in un ospedale psichiatrico.

Nel 2017, Weisser si è dichiarata colpevole per tentato omicidio di secondo grado; una giuria poi la trovò "non colpevole per un disturbo mentale".[2] Geyser accettò un'offerta di ricovero in un istituto in base alla quale non sarebbe andata in giudizio e sarebbe stata valutata dagli psichiatri per determinare per quanto tempo avrebbe dovuto essere ricoverata in un ospedale psichiatrico.[3] In seguito si è dichiarata colpevole e non è stata ritenuta colpevole per disturbo mentale.[4]

Anissa Weisser è stata condannata a 25 anni, una condanna di almeno tre anni di reclusione e trattamento obbligatorio in un istituto psichiatrico statale, seguita da una supervisione comunale fino all'età di 37 anni.[5]

La sua complice, Morgan Geyser, è stata condannata a 40 anni, una condanna indeterminata che coinvolge almeno tre anni di reclusione, oltre al trattamento obbligatorio in un istituto psichiatrico di stato fino alla completa risoluzione dei sintomi o fino all'età di 53 anni, qualunque cosa possa accadere per prima; seguito da continua supervisione comunale, periodiche rivalutazioni e ulteriore trattamento in base alle esigenze imposte dalla sentenza.[6]

Reazioni[modifica | modifica wikitesto]

In seguito all'incidente, la Wiki Creepypasta è stata bloccata in tutto il distretto scolastico di Waukesha.[7] Il martedì successivo all'incidente, il creatore di Slender Man, Eric Knudsen, ha dichiarato: "Sono profondamente rattristato dalla tragedia del Wisconsin e il mio cuore si rivolge alle famiglie delle persone colpite da questo terribile atto".[8] Sloshedtrain, l'amministratore del Wiki Creepypasta, disse che l'accoltellamento era un incidente isolato che non rappresentava la comunità dei creepypasta. Ha anche affermato che il Wiki di Creepypasta era un sito letterario e che non condonavano omicidi o rituali satanici.[9]

I membri della community creepypasta hanno tenuto un live stream di 24 ore su YouTube dal 13 al 14 giugno 2014 per raccogliere fondi per la vittima. Joe Jozwowski, amministratore di un sito web, ha dichiarato che lo scopo era dimostrare che i membri della comunità si prendevano cura della vittima e non hanno perdonato la violenza del mondo reale perché si divertivano nella finzione.[10]

Il 12 agosto, il governatore del Wisconsin Scott Walker ha emesso un proclama che dichiarava mercoledì, 13 agosto 2014, "Purple Hearts for Healing Day" e ha incoraggiato la popolazione del Wisconsin a indossare il porpora in quel giorno per onorare la vittima. Ha anche elogiato la "forza e determinazione" esibita dalla vittima durante la sua guarigione.[11]

La città di Madison, nel Wisconsin, ha organizzato un festival di bratwurst di un giorno per onorare la vittima il 29 agosto, alcuni giorni prima che la vittima tornasse a scuola. Hot dog e bratwurst furono venduti per raccogliere fondi per le spese mediche. L'evento è stato gestito da oltre 250 volontari e ha raccolto oltre 70.000 dollari.[12]

Influenza culturale[modifica | modifica wikitesto]

  • Beware the Slenderman: documentario della HBO Films trasmesso il 23 gennaio 2017.
  • "Glasgowman's Wrath": episodio della serie Law & Order - Unità vittime speciali.
  • "The Tall Man": episodio di Criminal Minds.[13]
  • Terror in the Woods (2018): film ispirato al caso.[14]
  • Mercy Black (2019): film ispirato diretto da Owen Egerton, racconta la storia di due ragazze con pre-schizofrenia che tentano di uccidere il loro amico, credendo che uno spirito di nome Mercy Black offrirà loro un regalo in cambio. Più tardi il protagonista, liberato dalle cure psichiatriche, deve fare i conti con le conseguenze realistiche e paranormali delle sue azioni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Killer a 12 anni per ingraziarsi il mostro del web di Gianni Riotta, da lastampa.it, 26 marzo 2015
  2. ^ (EN) Slender Man stabbing suspect pleads guilty to lesser charge, su www.cbsnews.com. URL consultato il 18 giugno 2019.
  3. ^ Associated Press, Wisconsin girl reaches plea deal in Slender Man case, su latimes.com. URL consultato il 18 giugno 2019.
  4. ^ Dakin Andone and Paige Levin CNN, Teen in 'Slenderman' stabbing going to mental institution under plea deal, su CNN. URL consultato il 18 giugno 2019.
  5. ^ (EN) NBC15, Girl convicted in Slender Man stabbing sentenced, su www.nbc15.com. URL consultato il 18 giugno 2019.
  6. ^ (EN) A. B. C. News, 2nd teen in Slender Man case to remain in institutional care for 40 years, su ABC News. URL consultato il 18 giugno 2019.
  7. ^ (EN) Christina Palladino, Principal says stabbing suspects were good students, su WISN, 5 giugno 2014. URL consultato il 18 giugno 2019.
  8. ^ (EN) 'Slender Man' Creator Speaks on Stabbing: 'I Am Deeply Saddened', su NBC News. URL consultato il 18 giugno 2019.
  9. ^ 'Slender Man,' Online Viewing Can Haunt Kids - Deseret News (Salt Lake City) | HighBeam Research, su web.archive.org, 19 marzo 2018. URL consultato il 18 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 19 marzo 2018).
  10. ^ (EN) CreepyPasta narrators organize to raise money for stabbing victim, su FOX6Now.com, 5 giugno 2014. URL consultato il 18 giugno 2019.
  11. ^ Governor Scott Walker Issues Proclamation Declaring “Purple Hearts for Healing Day” in Honor of Waukesha Girl | Office of the Governor - Scott Walker, su web.archive.org, 15 ottobre 2015. URL consultato il 18 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 15 ottobre 2015).
  12. ^ (EN) A. B. C. News, 'Slender Man' Stabbing Survivor Returns to School, su ABC News. URL consultato il 18 giugno 2019.
  13. ^ Angela, Criminal Minds - The Tall Man - Review: “Ghosts”, su SpoilerTV. URL consultato il 18 giugno 2019.
  14. ^ (EN) Denise Petski, Denise Petski, Lifetime Sets Movies With Bella Thorne, Shannen Doherty, Mira Sorvino & More, su Deadline, 22 agosto 2018. URL consultato il 18 giugno 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che parlano degli Stati Uniti d'America