Acacia koaia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Acacia koaia
Acacia koaia (5187962830).jpg
Acacia koaia
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Fabales
Famiglia Mimosaceae
Tribù Acacieae
Genere Acacia
Specie A. koaia
Classificazione APG
Ordine Fabales
Famiglia Fabaceae
Sottofamiglia Mimosoideae
Tribù Acacieae
Nomenclatura binomiale
Acacia koaia
Hillebr.
Sinonimi

Acacia kaoia

Nomi comuni

koai’a, koahoha

La koahoha (Acacia koaia Hillebr.) è una pianta appartenente alla famiglia delle Fabaceae, endemica dell'arcipelago delle Hawaii.[1][2]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome scientifico della specie fa riferimento al nome comune in lingua hawaiana: koai’a.[3]

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

L'inquadramento tassonomico di questa entità è stato oggetto di controversia da parte dei tassonomisti in quanto molto affine a Acacia koa, al punto che taluni contestano trattarsi di specie differenti. Esistono tuttavia sufficienti differenze per considerarle distinte: A. koia ha dimensioni più contenute e compatte, ma soprattutto presenta baccelli più stretti con semi disposti longitudinalmente all’interno, mentre la specie affine ha semi disposti lateralmente.[4]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Primo piano di foglie e infiorescenze
fiore
dettaglio di baccello con semi disposti longitudinalmente

Specie arborea sempreverde e perenne che raggiunge i 5 m di altezza, più raramente i 10 m, assumendo spesso l’aspetto di un alberello con portamento espanso e caratterizzato da legno duro, compatto.[3][5]

Le foglie rappresentano una caratteristica inusuale di questa specie: quelle più giovani hanno un picciuolo con due foglioline mentre le foglie mature assumono l’aspetto di fillodio grigio-verde lungo dai 7 ai 24 cm.[6]

Le infiorescenze sono costituite da soffici capolini sferici raccolti in racemi sviluppati al termine dei rami o alla base di un fillodio, di colore giallo crema. I capolini sferici si formano alla fine del racemo a gruppi di 1-3. La fioritura avviene tra febbraio e marzo e solamente in maniera sporadica nel resto dell’anno.[3][7][6]

Il frutto è un baccello lungo 10–15 cm e largo fino a 1 cm, di colore marrone, che a maturità si apre rilasciando i semi contenuti, disposti longitudinalmente all’interno.[3][6][7]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La koahoha è presente come endemismo nelle isole di Kauai, Molokai, Maui, Lanai e Hawaii. A Oahu è presente in forma sporadica, probabilmente introdotta[1]. Predilige zone aperte, non troppo umide, dal livello del mare fino ai 1000–1200 m.[3]

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Il legno compatto e duro veniva utilizzato dagli indigeni per fabbricare lance, arpioni, bastoni, pagaie, pipe e strumenti musicali (ukeke), oltre all’uso tradizionale nelle costruzioni in legno. Anche i fiori venivano usati per confezionare le tradizionali ghirlande. Nella medicina popolare le foglie venivano macerate insieme ad altre piante medicinali per ottenere preparati da utilizzare in bagni turchi per la cura dei disordini della pelle. Attualmente la kohoa è usata essenzialmente nelle alberature di viali e parchi cittadini.[3]

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Specie distribuita in areale minore di 20.000 km² con sub-popolazioni frammentate e sottoposte alla degradazione dell'habitat causata dall'antropizzazione del territorio; pastorizia, agricoltura, incendi boschivi e la presenza di specie aliene invasive, come capre e maiali selvatici, rappresentano fattori di pericolo per cui viene classificata come specie vulnerabile nella Lista rossa IUCN.[1]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Bruegmann, M.M. & Caraway, V. 2003, Acacia koaia, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019.
  2. ^ (EN) ITIS Standard Report Page: Acacia koaia Hillebr., Integrated Taxonomic Information System. URL consultato il 23-09-2016.
  3. ^ a b c d e f (EN) Acacia koaia, su Native Plants Hawaii, University of Hawaii. URL consultato il 24 settembre 2016.
  4. ^ (EN) Acacia koaia Plant Fact Sheet (PDF), U.S. Department of Agriculture (USDA). URL consultato il 24 settembre 2016.
  5. ^ (EN) Acacia koia and Acacia Koaia
  6. ^ a b c Copia archiviata, su ntbg.org. URL consultato il 28 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2011).
  7. ^ a b http://explorer.natureserve.org/servlet/NatureServe?search

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica