82 Alkmene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati di Alcmena, vedi Alcmena (disambigua).
Alkmene
(82 Alkmene)
Scoperta27 novembre 1864
ScopritoreKarl Theodor Robert Luther
ClassificazioneFascia principale
Classe spettraleS
Designazioni
alternative
1952 BB, 1963 OA,
1973 GO
Parametri orbitali
(all'epoca 18 agosto 2005 (JD 2453600,5))
Semiasse maggiore412,766 Gm (2,759 AU)
Perielio319,991 Gm (2,139 AU)
Afelio505,541 Gm (3,379 AU)
Periodo orbitale1674,011 g (4,583 a)
Velocità orbitale17,70 km/s (media)
Inclinazione
sull'eclittica
2,834°
Eccentricità0,225
Longitudine del
nodo ascendente
25,631°
Argom. del perielio110,419°
Anomalia media183,966°
Par. Tisserand (TJ)3,301 (calcolato)
Dati fisici
Dimensioni61,0 km
Massa
2,37×1017 kg
Densità media~2.0 g/cm³
Acceleraz. di gravità in superficie0,0170 m/s²
Velocità di fuga0,0322 km/s
Periodo di rotazione0,5416 g (12,999 h)
Temperatura
superficiale
~162 K (media)
Albedo0,207
Dati osservativi
Magnitudine ass.8,4

82 Alkmene (in italiano 82 Alcmena) è un piccolo asteroide della Fascia principale. La sua composizione è probabilmente una miscela di rocce silicate e nichel e ferro allo stato metallico.

Alkmene fu scoperto il 27 novembre 1864 da Karl Theodor Robert Luther dall'Osservatorio di Düsseldorf (situato nel distretto urbano di Bilk) in Germania, di cui era direttore dal 1851. Fu battezzato così in onore di Alcmena, nella mitologia greca madre di Eracle.

I dati ricavati dalla sua curva di luce suggeriscono l'esistenza di un satellite naturale di Alkmene.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 4 Vesta

Precedente: 81 Terpsichore      Successivo: 83 Beatrix


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare