212 (Azealia Banks)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
212
212 Azealia.PNG
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaAzealia Banks
FeaturingLazy Jay
Tipo albumSingolo
Pubblicazione16 marzo 2012
(date di pubblicazione)
Durata3:26
Album di provenienza1991
GenereElectro house
Dirty rap
Hip house
EtichettaPolydor Records
ProduttoreJef Martens
FormatiDownload digitale
Azealia Banks - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
(2012)
Logo
Logo del disco 212

212 è il singolo di debutto della rapper statunitense Azealia Banks, il primo estratto dall'EP 1991 e pubblicato il 16 marzo 2012.

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

La canzone prende il nome dal prefisso 212 che copre la zona di Harlem, dove la Banks è cresciuta.

La canzone campiona il brano My Float Boat di Lazy Jay, che è accreditato nella traccia, ed è stata scelta come disco della settimana da Nick Grimshaw della BBC Radio 1.[1]

La canzone comparve alla nona posizione delle migliori tracce del 2011 secondo Pitchfork Media, sopra Kanye West, Drake e Adele.[2] Il The Guardian ha messo la canzone al secondo posto delle migliori del 2011.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La canzone ha ricevuto recensioni molto positive e riconoscimenti, i critici lodarono lo stile versatile del rap della Banks così come la sua capacità canore.

Il The Guardian fece una recensione molto positiva della canzone inserendola al secondo posto nella sua lista delle migliori canzoni del 2011.[3] Nella recensione, Michael Cragg elogiò il brano definendolo "un sorprendente [brano di] tre minuti e mezzo di carattere" così come "incredibile".[4] Carrie Battan di Pitchfork Media si complimentò per il suo "imprevedibile range vocale" aggiungendo, "cambia personaggi e stili con disinvoltura, senza sforzo. Senza cuciture."[5]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Un video musicale per accompagnare l'uscita di "212" è stato pubblicato su YouTube il 12 settembre 2011 con una lunghezza totale di tre minuti e ventisei secondi. Nel video si vede la rapper che balla di fronte ad un muro di mattoni con primi piani quando rappa. Nel video è presente anche l'artista elettronico canadese Lunice. Ha anche ricevuto consensi positivi ed oltre 100.000.000 di visualizzazioni su YouTube.[6]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Download digitale[7]
  1. 212 (feat. Lazy Jay) – 3:25 (Jef Martens, Azealia Banks)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2011-12) Posizione
massima
Australia 90
Australia (Urban) 20
Belgio (Fiandre)[8] 17
Belgio (Vallonia)[9] 34
Irlanda[10] 7
Paesi Bassi[11] 17
Regno Unito[12] 12
Scozia[13] 12

Date di pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Paese Data di pubblicazione Formato Etichetta
Regno Unito[14] 16 marzo 2012 Download digitale Polydor
Stati Uniti[15] 5 giugno 2012 Airplay Interscope

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) MONDAY: ZOLA JESUS FRESH OFF STAGE, BBC, 26 settembre 2011. URL consultato il 2 giugno 2012.
  2. ^ (EN) The Top 100 Tracks of 2011, pitchfork.com, 12 dicembre 2011. URL consultato il 2 giugno 2012.
  3. ^ (EN) The best songs of 2011, the Guardian.uk, 19 dicembre 2011. URL consultato il 9 luglio 2012.
  4. ^ (EN) Michael Cragg, New music: Azealia Banks – 212, the Guardian.uk, 27 settembre 2011. URL consultato il 9 luglio 2012.
  5. ^ (EN) Carrie Battan, Azealia Banks: "212", Pitchfork.com, 14 ottobre 2011. URL consultato il 9 luglio 2012.
  6. ^ (EN) AzealiaBanks, AZEALIA BANKS - 212 FT. LAZY JAY, Youtube.com, 12 settembre 2011. URL consultato il 13 giugno 2012.
  7. ^ (EN) 212 (feat. Lazy Jay) - Single su iTunes inglese, iTunes (UK). URL consultato il 2 giugno 2012.
  8. ^ (NL) Andamento di 212 in Fiandre, ultratop.be. URL consultato il 5 giugno 2012.
  9. ^ (FR) Andamento di 212 in Vallonia, ultratop.be. URL consultato il 5 giugno 2012.
  10. ^ (EN) Irish Music Charts Archive - TOP 50 SINGLES, WEEK ENDING 19 April 2012, GfK Chart-Track. URL consultato il 5 giugno 2012.
  11. ^ (NL) Andamento di 212 nei Paesi Bassi, dutchcharts.nl. URL consultato il 5 giugno 2012.
  12. ^ (EN) 2012 Top 40 Official UK Singles Archive - 14th April 2012, the Official Charts.com. URL consultato il 5 giugno 2012.
  13. ^ (EN) 2012 Top 40 Scottish Singles Archive - 14th April 2012, the Official Charts.com. URL consultato il 5 giugno 2012.
  14. ^ (EN) Lewis Corner, Azealia Banks announces debut EP '212', UK headline tour, Digital Spy, 13 febbraio 2012. URL consultato il 9 luglio 2012.
  15. ^ (EN) Future Releases, All Access. (archiviato dall'url originale il 22 maggio 2012).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica