155 mm FH-70

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
FH-70
Italian Army FH70 howitzer.png
Obice FH-70 dell'Esercito Italiano
Tipo obice
Produzione
Entrata in servizio 1978-oggi
Descrizione
Peso 7800-9600 kg
Calibro 155 mm
Velocità alla volata 827 m/s
Gittata massima 24-30 km (a seconda del tipo di munizione)
Esercito Italiano.it[1]
voci di armi d'artiglieria presenti su Wikipedia

Il cannone/obice da 155/39 FH-70 è stato un programma trinazionale, coinvolgente Germania, Regno Unito ed Italia, che hanno unito le forze per sviluppare l'arma in sostituzione dell'obice 155/39 mm M114. L'obice di artiglieria a traino meccanico da 155/39 FH-70 è idoneo a fornire supporto di fuoco diretto e generale alle Grandi Unità elementari e complesse. Il fabbisogno totale dei partecipanti è stato definito rispettivamente in 212, 164 e 70 pezzi.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Questa artiglieria da campagna a traino meccanico è un'arma idonea a fornire supporto di fuoco diretto e generale alle Grandi Unità elementari e complesse, con gittata massima di 24 km con munizionamento normale e 30 km con munizionamento autopropulsivo. L'obice, che riesce a sparare tre proietti al minuto, è da considerarsi arma a ripetizione.

L'obice dispone anche di un motore ausiliario Volkswagen​ a benzina da 1800 cm³ (velocità di 16 km/h) per piccoli movimenti, denominato Auxiliary Power Unit (APU) utilizzato per il movimento autonomo del pezzo per brevi spostamenti (cambio di schieramento, movimenti logistici) o per una veloce messa in posizione, data anche la massa complessiva.

Se la Gran Bretagna doveva essere il paese guida per lo sviluppo della versione base (trainata), la Germania doveva esserlo per la versione semovente, chiamata SP-70 e basata su di una torretta installabile su scafo di carro armato.

Forse i problemi legati a questa particolare disposizione, negativa per un semovente in quanto il motore è posteriore (là dove dovrebbe esserci lo scomparto di combattimento), ed i costi elevati spinsero la Germania ad uscire dal programma, che terminò nel 1987.

Esercito Italiano[modifica | modifica wikitesto]

Nell'Esercito Italiano tale cannone è in dotazione ai reggimenti di artiglieria da montagna delle Brigate alpine, dove costituisce l'equipaggiamento del e 2° Reggimento artiglieria da montagna, ai reggimenti del Comando artiglieria dell'Esercito Italiano e al Reggimento artiglieria a cavallo "Voloire" della Brigata di cavalleria "Pozzuolo del Friuli" in 18 pezzi per ciascuna unità militare.

Utilizzatori[2][modifica | modifica wikitesto]

Operatori del Mod 56 (attuali in blue - nel passato in rosso)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Obice da 155/39 FH-70, esercito.difesa.it. URL consultato il 17 aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2013).
  2. ^ FH70, army-guide.com. URL consultato il 17 aprile 2013.
  3. ^ (JA) 155mm榴弾砲 FH-70, rightwing.sakura.ne.jp. URL consultato il 6 maggio 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]