100 km del Passatore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da 100Km del Passatore)
100 km del Passatore
Logo della competizione
Sport Athletics pictogram.svg Atletica leggera
Tipo Individuale
Categoria Seniores
Paese Italia Italia
Luogo Firenze (partenza)
Faenza (arrivo)
Cadenza Annuale
Discipline Ultramaratona
Sito Internet 100kmdelpassatore.it
Storia
Fondazione 1973
Numero edizioni 45 (al 2017)

La 100 km del Passatore è una competizione podistica di ultramaratona che si svolge annualmente nell'ultimo sabato di maggio con partenza da Firenze e arrivo a Faenza. La gara, che si è svolta per la prima volta nel 1973, è intitolata al Passatore, popolare figura della storia e del folclore romagnolo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1969 Alteo Dolcini ha fondato la Società del Passatore insieme con Paolo Babini, Pietro Crementi e Primo Solaroli.

L'idea di una corsa di 100 km è stata sviluppata da Alteo Dolcini e Francesco Calderoni partendo dal progetto di organizzare una maratona nel Faentino. Alteo Dolcini, cofondatore anche dell'Ente Vini di Romagna, ha proposto di unire la terra del Sangiovese alla terra del Chianti.

L'idea è stata lanciata alla stampa alla taverna di Oriolo dei Fichi dai giornalisti Renato Cavina (Corriere dello Sport - Stadio, La Gazzetta dello Sport) e Carlo Raggi (il Resto del Carlino).

Nel 1973 l'Unione operai escursionisti italiani (UOEI), l'Ente Vini e la Società del Passatore hanno organizzato la prima edizione della gara, chiamata "100 km del Passatore Firenze-Faenza". La prima sede dell'organizzazione è stata la casa di Angela Bettoli, all'epoca segretaria dell'UOEI, presidente della manifestazione era Elio Assirelli, direttore di gara, fin dalla prima edizione, è Pietro Crementi.

La corsa ha assegnato il titolo del Campionato del mondo di ultramaratona nel 1991, del Campionato europeo di ultramaratona nel 1997 e nel 2004 e numerosi titoli del Campionato italiano FIDAL.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente la corsa seguiva per intero il tracciato della strada statale 302 Brisighellese Ravennate, con partenza da Piazza della Signoria a Firenze e arrivo a Faenza in piazza del Popolo, attraversando i comuni di Fiesole, Borgo San Lorenzo, Marradi e Brisighella.

Snodandosi attraverso l'Appennino tosco-romagnolo, il percorso è caratterizzato da notevoli dislivelli e raggiunge il punto più alto al passo della Colla di Casaglia a 913 metri.

Oggi, per ragioni legate essenzialmente al traffico automobilistico, la prima parte del tracciato è stata cambiata. Da Firenze, anziché imboccare direttamente la via Faentina e proseguire lungo la valle del Mugnone sulla SR 302, il percorso esce dalla città in direzione di Fiesole, attraversa la cittadina e prosegue sulla via dei Bosconi, che si riallaccia alla SR 302 in prossimità del passo della Vetta le Croci (518 m s.l.m.). Sino a questo punto il percorso è chiuso al traffico automobilistico. Dopo di che la gara prosegue sul tracciato storico ed è permesso il transito ai veicoli.

Altimetria 100Km 1.jpg

Lungo il percorso sono presenti tre traguardi intermedi, a Borgo San Lorenzo 195 m (31,5 km), Colla di Casaglia 913 m (48 km) e a Marradi 328 m (65 km).

L'altimetria è la seguente:

Località Altitudine (m)
Firenze, Piazza della Signoria 52
Fiesole 295
Olmo 515
Vetta Le Croci 518
Faltona 223
Borgo San Lorenzo 195
Panicaglia 289
Ronta 364
Razzuolo 635
Passo della Colla di Casaglia 913
Casaglia 754
Crespino 535
Stazione Fantino 525
Marradi 328
San Adriano 240
San Cassiano 229
Strada Casale 220
Fognano 124
Brisighella 115
Errano 62
Faenza, arrivo in Piazza del Popolo 35

Record[modifica | modifica wikitesto]

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Anno Gara maschile Gara femminile
Vincitore Nazione Tempo Vincitrice Nazione Tempo
1973 Romano Baccaro Italia Italia 7h51'18" Maria Pia Tellini Italia Italia 12h37'15"
1974 Attilio Liberini Italia Italia 7h34'15" Maria Antonietta Marconato Italia Italia 14h12'29"
1975 Helmut Urbach bandiera Germania Ovest 7h17'03" Paola Zumerle Italia Italia 12h11'06"
1976 Vito Melito Italia Italia 7h07'46" Renata Ortolani Italia Italia 12h56'51"
1977 Vito Melito Italia Italia 6h50'02" Maria Tazzari Italia Italia 11h43'56"
1978 Vito Melito Italia Italia 6h40'31" Giuseppina Randi Italia Italia 10h15'29"
1979 Donald Ritchie Regno Unito Regno Unito 6h52'33" Jana Vachkova Cecoslovacchia Cecoslovacchia 12h13'00"
1980 Donald Ritchie Regno Unito Regno Unito 6h54'14" Giovanna Gaiardi Italia Italia 11h18'44"
1981 Vito Melito Italia Italia 6h53'15" Giuseppina Randi Italia Italia 9h59'43"
1982 Luciano Ceni Italia Italia 7h29'53" Giuseppina Randi Italia Italia 10h08'50"
1983 Mauro Cilia Italia Italia 6h57'00" Anna Zacchi Italia Italia 9h45'00"
1984 Fausto Coletti Italia Italia 6h52'44" Anna Zacchi Italia Italia 9h29'51"
1985 Fausto Coletti Italia Italia 7h04'12" Carla Nannini Italia Italia 10h12'55"
1986 Jean Marc Bellocq Francia Francia 7h06'05" Simonetta Cartoni Italia Italia 9h46'17"
1987 Jean Marc Bellocq Francia Francia 6h52'42" Simonetta Cartoni Italia Italia 9h26'33"
1988 Normanno Di Gennaro Italia Italia 6h37'10" Monika Kuno bandiera Germania Ovest 8h32'28"
1989 Roland Vuillemenot Francia Francia 7h01'31" Amabile Salarino Italia Italia 10h00'38"
1990 Jamont Premizlaw Polonia Polonia 6h38'53" Marta Vass Ungheria Ungheria 7h57'25"
1991 Valmir Nunes Brasile Brasile 6h35'39" Eleanor Adams Robinson Regno Unito Regno Unito 7h52'15"
1992 Valmir Nunes Brasile Brasile 6h53'03" Irina Petrova Russia Russia 8h12'57"
1993 Aleksej Kononov Russia Russia 6h48'04" Irina Petrova Russia Russia 8h02'50"
1994 Aleksej Kononov Russia Russia 6h49'11" Irina Petrova Russia Russia 8h20'48"
1995 Aleksej Kononov Russia Russia 6h53'58" Irina Mogarova Russia Russia 8h27'23"
1996 Anatolij Kruglikov Russia Russia 7h01'55" Irina Petrova Russia Russia 8h30'54"
1997 Aleksej Kononov Russia Russia 6h47'35" Olga Lapina Russia Russia 8h13'49"
1998 Stefano Sartori Italia Italia 6h59'22" Anke Drescher Germania Germania 8h43'02"
1999 Valerij Siniušchkin Russia Russia 7h10'01" Anke Drescher Germania Germania 8h45'19"
2000 Aleksej Kononov Russia Russia 7h09'16" Anke Drescher Germania Germania 8h57'18"
2001 Aleksej Kononov Russia Russia 7h02'01" Monica Casiraghi Italia Italia 8h11'43"
2002 Stefano Sartori Italia Italia 7h09'48" Maria Luisa Costetti Italia Italia 8h55'02"
2003 Mario Fattore Italia Italia 6h54'02" Monica Casiraghi Italia Italia 7h59'41"
2004 Mario Ardemagni Italia Italia 6h31'44" Monica Casiraghi Italia Italia 8h03'03"
2005 Mario Fattore Italia Italia 7h02'46" Paola Sanna Italia Italia 8h59'19"
2006 Giorgio Calcaterra Italia Italia 6h45'24" Monica Carlin Italia Italia 7h51'38"
2007 Giorgio Calcaterra Italia Italia 6h49'02" Paola Sanna Italia Italia 8h33'38"
2008 Giorgio Calcaterra Italia Italia 6h37'45" Monica Carlin Italia Italia 7h39'42"
2009 Giorgio Calcaterra Italia Italia 6h56'36" Irina Vishnevskaya Russia Russia 7h50'03"
2010 Giorgio Calcaterra Italia Italia 6h51'29" Sonia Ceretto Italia Italia 8h13'40"
2011 Giorgio Calcaterra Italia Italia 6h25'47" Monica Carlin Italia Italia 7h45'28"
2012 Giorgio Calcaterra Italia Italia 6h44'51" Monica Carlin Italia Italia 7h35'07"
2013 Giorgio Calcaterra Italia Italia 6h39'59" Marija Vrajic Croazia Croazia 8h06'50"
2014 Giorgio Calcaterra Italia Italia 7h05'08" Marija Vrajic Croazia Croazia 7h51'43"
2015 Giorgio Calcaterra Italia Italia 7h08'04" Nikolina Sustic Croazia Croazia 7h41'44"
2016 Giorgio Calcaterra Italia Italia 6h58'14" Nikolina Sustic Croazia Croazia 7h40'39"
2017 Giorgio Calcaterra Italia Italia 7h03'54" Nikolina Sustic Croazia Croazia 7h34'36"

Dalla quinta edizione è stato istituito il premio speciale "Io c'ero" per i concorrenti riusciti ad arrivare al traguardo 5, 10, 15, 25, 30, 35, 40 volte. Come da tradizione faentina il premio è una ceramica creata da Vittoria Monti. Al 2013, due concorrenti hanno portato la gara a termine 40 volte: Walter Fagnani di Verona e Marco Gelli di Sesto Fiorentino; entrambi furono assenti solamente alla prima edizione del 1973.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In 2.015 alla 100km del Passatore, fidal.it, 24 maggio 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]