Zero Hour (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zero Hour
Titolo originale Zero Hour
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2013
Formato serie TV
Genere drammatico, thriller
Stagioni 1
Episodi 13
Durata 42 min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Risoluzione 720p
Colore colore
Audio Dolby Digital 5.1
Crediti
Ideatore Paul Scheuring
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore esecutivo Paul Scheuring, Lorenzo di Bonaventura, Dan McDermott, Zack Estrin
Casa di produzione ABC Studios, One Light Road, di Bonaventura Pictures Television, Clickety-Clack Productions
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 14 febbraio 2013
Al 3 agosto 2013
Rete televisiva ABC
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 6 febbraio 2014
Al 1º maggio 2014
Rete televisiva Deejay TV
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 19 giugno 2013
Al 24 luglio 2013
Rete televisiva Fox

Zero Hour è una serie televisiva statunitense creata da Paul Scheuring, Lorenzo di Bonaventura e Dan McDermott per la ABC, trasmessa nel 2013.[1]

A causa dei bassi ascolti, dopo soli tre episodi andati in onda, il 1º marzo 2013 venne cancellata e rimossa dai palinsesti,[2] per poi tornare in onda dal 15 giugno con i restanti episodi prodotti.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Hank Galliston è un editore presso il Modern Skeptic Magazine, rivista specializzata nello sfatare miti e rivelare cospirazioni. Quando sua moglie Laila viene rapita dal suo negozio di orologi antichi, Hank viene coinvolto in una delle cospirazioni più avvincenti della storia umana, un mistero che si estende per tutto il mondo e che coinvolge diverse epoche.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 13 2013 2013

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Creata e scritta da Paul T. Scheuring, vede come produttori esecutivi, oltre a Scheuring stesso, Pierre Morel, Lorenzo di Bonaventura e Dan McDermott. L'episodio pilota è diretto da Pierre Morel. Prodotta da ABC Studios e di Bonaventura Pictures Television è stata ordinata da ABC durante gli upfronts di maggio, per poi essere trasmessa in midseason.

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Al 16 febbraio 2013 la serie ha ricevuto un voto di 39 su 100 da Metacritic, basato su ventinove recensioni.[4] L'episodio pilota, con una media di 6,3 milioni di spettatori alla prima messa in onda, fu inoltre il debutto peggiore di una serie televisiva trasmessa dalla ABC.[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Zero Hour (2013): Season 1 Episode List, 13 novembre 2012. URL consultato il 13 novembre 2012.
  2. ^ (EN) Nellie Andreeva, ABC’s ‘Zero Hour’ Cancelled After 3 Airings in Deadline, 1º marzo 2013. URL consultato il 2 marzo 2013.
  3. ^ Jonathan Banks in Vegas, Grace Gummer in Zero Hour e Freddie Highmore in Bates Motel, 15 settembre 2012.
  4. ^ (EN) Zero Hour: Season 1. URL consultato il 16 febbraio 2013.
  5. ^ (EN) Matt Webb Mitovich, Ratings Update: Zero Hour Clocks In at Record Low for ABC, Community Drops Hard in tvline.com, 15 febbraio 2013. URL consultato il 16 febbraio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione