Zacco (zoologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Zacco
Zacco platypus.jpg
Zacco platypus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Ittiopsidi
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Superordine Ostariophysi
Ordine Cypriniformes
Superfamiglia Cyprinoidea
Famiglia Cyprinidae
Sottofamiglia Incertae sedis
Genere Zacco
Jordan & Evermann, 1902

Zacco Jordan & Evermann, 1902 è un genere di pesci d'acqua dolce appartenenti alla famiglia Cyprinidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Queste specie sono diffuse in Asia, nelle acque dolci di Cina e Vietnam.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le specie del genere presentano un corpo allungato, compresso ai fianchi, dal profilo idrodinamico. La pinna caudale è bilobata, le altre pinne sono triangolari. Il dimorfismo sessuale è accentuato in almeno due specie (Z. chengtui e Z. platypus) con il maschio più grande, livrea a colori accesi e pinna anale più sviluppata. La colorazione varia secondo la specie, ma tutte presentano un fondo grigio olivastro con riflessi argentei e diverse linee orizzontali (Z. taliensis) o verticali.
Le dimensioni, diverse secondo la specie, variano dai 16 cm ai 30 cm.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutrono di plancton e zooplancton.

Pesca[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le specie sono pescate localmente per l'alimentazione umana. Particolarmente apprezzata è Z. taliensis.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci