William Stanley, VI conte di Derby

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
William Stanley, VI conte di Derby
William Stanley, in un ritratto di autore sconosciuto
William Stanley, in un ritratto di autore sconosciuto
Conte di Derby
Stemma
In carica 1594 –
1642
Predecessore Ferdinando Stanley, V conte di Derby
Successore James Stanley, VII conte di Derby
Altri titoli Signore di Mann
Nascita 1561
Morte Chester, 29 settembre 1642
Dinastia Stanley
Padre Henry Stanley, IV conte di Derby
Madre Lady Margaret Clifford
Consorte Elizabeth de Vere

William Stanley, VI conte di Derby (1561Chester, 29 settembre 1642), è stato un nobile inglese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era figlio di Henry Stanley, IV conte di Derby e Margaret Clifford. Secondo il testamento di Enrico VIII d'Inghilterra sua madre avrebbe dovuto essere l'erede presuntiva di Elisabetta I d'Inghilterra, ma Margaret morì prima della regina nel 1596.

Principalmente noto per essere tra i possibili autori delle opere di William Shakespeare, secondo alcune teorie tanto fascinose quando ancora da dimostrare, per le quali il drammaturgo di Stratford on Avon non avesse scritto di suo pugno le sue opere.[1]

Studiò al St John's College di Oxford. Nel 1582 ha viaggiato verso il continente per studiare in Francia. Nel 1585 tornò a casa, ma era ancora una volta inviato a Parigi come ambasciatore di Enrico III di Francia.

Durante i suoi viaggi si dice che abbia condotto una vita avventurosa, fu coinvolto in duelli e amori, e viaggiare travestito da frate, mentre era in Italia.

Dopo la morte di suo padre nel 1593, suo fratello maggiore Ferdinando Stanley, V conte di Derby ereditò la contea e le sue proprietà, ma morì pochi mesi dopo, nell' aprile 1594, lasciando tre figlie ma nessun erede maschio. Le figlie di Ferdinando rivendicarono i diritti di proprietà del padre, mentre William ereditò il titolo. Inoltre ha assunto il titolo di Barone Strange. Un ulteriore complessità è che la figlia maggiore di Ferdinando, Anne Stanley, contessa di Castlehaven è diventato ufficialmente l' erede presuntivo al trono di Elisabetta nel 1596. Un complesso contenzioso che si trascinò per molti anni. Alla fine gli è stato concesso Stanley Lathom e Knowsley con tutte le terre pertinenti e tenute nel Lancashire, Cumberland, Yorkshire, Cheshire e Galles. Le figlie di Ferdinando ricevettero un certo numero di altre proprietà legate alla baronie. Pur mantenendo il titolo di Signore di Mann, egli passò l'amministrazione dell'isola ad Anne Stanley.

Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Il 26 gennaio 1595 sposò Elizabeth de Vere, figlia di Edward de Vere, XVII conte di Oxford, e di Anne Cecil. La coppia ebbe cinque figli:

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Robert Frazer, The Silent Shakespeare, Philadelphia, (1915), p. 210.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Lord Luogotenente del Cheshire e del Lancashire Successore County Flag of Cheshire.png
Henry Stanley, IV conte di Derby 1607 - 1642
con James Stanley, lord Strange (1626–1642)
Interregno inglese
Predecessore Vice Ammiraglio del Cheshire e del Lancashire Successore County Flag of Cheshire.png
Henry Stanley, IV conte di Derby 1607 - 1638 James Stanley, lord Strange
Predecessore Signore di Man Successore Flag of the Isle of Mann.svg
Robert Cecil 1609-1612 Elizabeth de Vere, contessa di Derby
Predecessore Conte di Derby Successore Flag of England.svg
Ferdinando Stanley, V conte di Derby 1594 - 1642 James Stanley, VII conte di Derby

Controllo di autorità VIAF: 73701472 LCCN: nr/90/3165