Vizio di famiglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vizio di famiglia
Vizio di famiglia (film 2003).JPG
Michael e Kirk Douglas
Titolo originale It Runs in the Family
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2003
Durata 109 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35:1
Genere drammatico
Regia Fred Schepisi
Sceneggiatura Jesse Wigutow
Produttore Michael Douglas
Fotografia Ian Baker
Montaggio Kate Williams
Musiche Paul Grabowsky
Scenografia Patrizia von Brandenstein
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Vizio di famiglia è un film del 2003 diretto da Fred Schepisi che coinvolge tre generazioni della famiglia Douglas, ovvero Kirk Douglas, suo figlio Michael Douglas e il figlio di quest'ultimo Cameron Douglas.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La storia ruota attorno a tre generazioni di una famiglia newyorkese di successo, ciascuno con una serie di problemi in cui vengono evidenzati i delicati rapporti tra padre e figlio. Il patriarca Mitchell Gromberg affronta i suoi problemi di salute, dopo essere stato colpito da un ictus, il figlio Alex è un avvocato che lavora nella società fondata dal padre che cerca di affrontare nel migliore dei modi i suoi numerosi ruoli, marito, figlio e padre. Il figlio maggiore di Alex, Asher, prende poco sul serio gli studi e sembra non trovare una sua strada, l'unico della famiglia a dimostrare una certa maturità è Eli, il figlio minore di Alex, che nonostante la sua intelligenza vive con difficoltà il passaggio dalla pubertà all'adolescenza.

Informazioni[modifica | modifica sorgente]

Kirk Douglas, come il suo personaggio nel film, fu realmente colpito da un ictus nel 1996. Come produttore del film, Michael Douglas ha espressamente voluto che la madre Diana Dill facesse parte del cast, inoltre per il ruolo di sua moglie nel film scelse Bernadette Peters, nonostante la scelta iniziale del regista fosse Sigourney Weaver.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Intervista a Fred Schepisi, urbancinefile.com.au. URL consultato il 27 ottobre 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema