Vizio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando nell'ambito del diritto, vedi Vizio (diritto).

Nell'accezione più comune, il vizio è un'abitudine umana negativa, che spinge l'individuo ad un comportamento nocivo normalmente ripetitivo.

Il comportamento può essere legato ad un atteggiamento personale, dipendente da diversi fattori, o legato ad agenti esterni come il fumo, l'alcol o la droga.

Aristotele individuò i cosiddetti vizi capitali: ira, accidia, lussuria, avarizia, gola, invidia, superbia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]