Virginia Dighero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Virginia Dighero (Lavagna, 24 dicembre 1891Lavagna, 28 dicembre 2005) è stata una supercentenaria italiana di 114 anni e 4 giorni.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Per gran parte della propria esistenza ha vissuto e lavorato in campagna da agricoltrice. Coniugata e madre di due figli, perse il marito Giobatta Zolezzi quando era già ultranovantenne, nel 1984. Nell'ultimo decennio di vita fu inferma e inautonoma, ma rimase in casa con i due figli. Qui trascorse il 114º compleanno con gli auguri dell'allora presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.[1] Da qualche tempo aveva perso lucidità, e non fu in grado di festeggiare il primato;[2] pure, il sindaco di Lavagna, che l'andò a trovare per l'anniversario, riferì che riconosceva le persone che aveva intorno.[3] Si spense quattro giorni dopo per un'ischemia.[1]

« Ero stato a trovarla il 24 per farle gli auguri e davvero non mi aspettavo questo epilogo. Virginia Dighero era a letto, assopita ma cosciente, riconosceva me e le persone che l'assistevano. Siamo tutti addolorati perché era diventata un po' il simbolo della nostra città. Tutta la sua famiglia l'ha sempre assistita con affetto: figli, nuora, nipoti e pronipoti, e rappresenta bene certi valori, rimasti radicati nella nostra gente, nonostante tutti i cambiamenti. »
(Giuliano Vaccarezza, sindaco di Lavagna)

Il primato italiano di longevità umana[4] era detenuto da Maria Teresa Fumarola, di 113 anni e 163 giorni; Virginia Dighero lo eguagliò il 5 giugno 2005. Il 14 settembre seguente raggiunse anche l'età di Amalia Ruggieri, cittadina degli Stati Uniti e fino a quel momento la più longeva persona di origine italiana di tutti i tempi. Il suo primato è stato superato il 28 novembre 2010 dalla trentina residente a Verona, Venere Pizzinato. Virgina Dighero fu anche decana d'Europa dalla scomparsa della 115enne olandese Hendrikje van Andel-Schipper. Fu la prima persona italiana a raggiungere e superare la soglia dei 114 anni.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Morta a 114 anni la nonnina d'Europa. URL consultato il 13 gennaio 2009.
  2. ^ La Matusalemme delle donne. URL consultato il 13 gennaio 2009.
  3. ^ Genova, è morta la nonnina d'Europa: aveva 114 anni. URL consultato il 13 gennaio 2009.
  4. ^ Anziani: in Italia sono otto le donne oltre i 110 anni. URL consultato il 13 gennaio 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore
Giovanni Frau
Decana d'Italia
19 giugno 2003 – 28 dicembre 2005
Successore
Giulia Sani
Predecessore
Henny van Handel
Decana d'Europa
31 agosto 2005 – 28 dicembre 2005
Successore
Camille Loiseau
Predecessore
Maria Teresa Fumarola
Persona più longeva d'Italia
5 giugno 2005 – 27 novembre 2010
Successore
Venere Pizzinato