Variabile irregolare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una variabile irregolare è un tipo di stella variabile che non mostra alcuna regolarità nelle variazioni di luminosità.

Esistono due sotto-tipi principali:

  • Le variabili irregolari eruttive.
  • Le variabili irregolari pulsanti.

Irregolari eruttive[modifica | modifica wikitesto]

Le variabili irregolari eruttive sono a loro volta suddivise in tre categorie:

  • Gruppo I, ulteriormente suddivise in:
  • Gruppo IN, cosiddette Irregolari Nebulose. Sono proprie di regioni di formazione stellare e possono variare rapidamente di magnitudine, fino a una magnitudine in 1 o 10 giorni. Anche loro vengono ulteriormente suddivise in:
  • INA, come per il gruppo IA, tipo spettrale da O a A.
  • INB, come per il gruppo IB, tipo spettrale da F a M.
  • INT, la T sta per stelle T Tauri. A questo gruppo appartengono anche le INT(YY), dove YY sta per stelle YY Orionis.
  • Gruppo IS. Mostrano un variazione molto rapida di magnitudine: 0,5 o 1 magnitudine nel giro di poche ore o giorni. Come gli altri gruppi, anche loro si suddividono in:
  • ISA, tipo spettrale da O a A.
  • ISB, tipo spettrale da F a M.

Irregolari pulsanti[modifica | modifica wikitesto]

Le variabili irregolari pulsanti sono tutte di tipo spettrale K, M, C o S. Sono suddivise ulteriormente in: