Unicum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una bottiglia di Unicum

L'Unicum è un amaro ungherese a base di piante medicinali, che si consuma come aperitivo o digestivo. Fu inventato nel 1790 da József Zwack ed è un marchio distribuito in Italia dalla Diageo. Negli Stati Uniti e in altri Paesi non europei il liquore viene distribuito con la medesima tipica bottiglia ma anche con il nome Zwack.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la leggenda, originariamente la bevanda sarebbe stata presentata da József Zwack all'imperatore Giuseppe II d'Austria, (figlio di Maria Teresa d'Asburgo), che dichiarò "Das ist ein Unikum!" (è una specialità!). Fu pertanto adottato quale liquore digestivo ufficiale dalla corte asburgica e la sua bottiglia venne autorizzata a fregiarsi della croce dorata su sfondo rosso. Durante il periodo comunista in Ungheria, Unicum fu prodotto seguendo una ricetta diversa. Dopo la caduta del comunismo, Péter Zwack ritornò in Ungheria e riprese la produzione dell'Unicum secondo la ricetta originaria. Il liquore è oggi prodotto secondo una formula familiare segreta, che comprende più di quaranta piante medicinali ed invecchia in barili di quercia. Di recente è stata introdotta sul mercato anche una nuova versione denominata "Unicum Szilva", la cui ricetta principale è stata leggermente modificata con diminuzione alcolica e aromatizzata alle prugne.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici