Tommy Sjödin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tommy Sjödin
TommySjödinBrynäs.jpg
Tommy Sjödin con la maglia del Brynäs
Dati biografici
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 180 cm
Peso 89 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Tiro Destro
Ritirato 2008
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
  Timrå Timrå
Squadre di club0
1982-1986 Timrå Timrå 71 25 27 52
1986-1992 Brynäs Brynäs 244 47 73 120
1992-1993 Minnesota North Stars Minnesota North Stars 77 7 29 36
1993-1994 Dallas Stars Dallas Stars 7 0 2 2
1993-1994 Kalamazoo Wings Kalamazoo Wings 38 12 32 44
1994 Quebec Nordiques Quebec Nordiques 12 4 10 14
1994-1998 Lugano Lugano 153 60 101 161
1997 Bolzano Bolzano 6 2 2 4
1998-1999 Kloten Kloten 33 6 19 25
1999-2008 Brynäs Brynäs 457 71 130 201
Nazionale
1992-2006 Svezia Svezia 44 8 9 17
NHL Draft
1985 Minnesota North Stars Minnesota North Stars 237a scelta ass.
Palmarès
Campionato mondiale 1 1 1
Per maggiori dettagli vedi qui
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 ottobre 2012

Tommy Sjödin (Sundsvall, 13 agosto 1965) è un ex hockeista su ghiaccio svedese.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Esordì nell'hockey su ghiaccio professionistico giovanissimo, nel 1983, nelle file del Timrå IK, nella 1. Division svedese.

Nel 1986 fu ceduto al più quotato Brynäs IF, squadra che segnerà gran parte della sua carriera. In questo suo primo periodo con la squadra di Gävle non riuscì mai ad aggiudicarsi le Elitserien (il massimo campionato svedese), ma è stato nominato miglior giocatore di Svezia nella stagione 1991-92.

Dopo la felice stagione 1992, fu chiamato in NHL dai Minnesota North Stars, che lo avevano scelto già nel 1985 (237° assoluto)[1].

Si ritagliò un ruolo da protagonista con 36 punti in 77 incontri, ma la stagione successiva, quando la franchigia fu spostata a Dallas, non trovò più molto spazio (7 incontri), venendo utilizzato perlopiù dal farm team IHL, i Kalamazoo Wings. Il 13 febbraio 1994 fu scambiato con i Quebec Nordiques, con cui ha giocato 22 incontri.

Nel 1994-95 tornò in Europa. Si accasò all'HC Lugano, nella Nationalliga A e con i ticinesi rimase fino a tutta la stagione 1997-98, con l'eccezione di una parentesi in Italia, al termine della 1996-97, con l'Hockey Club Bolzano con cui giocò gli ultimi 6 incontri, decisivi per la vittoria dello scudetto.

Rimase in Svizzera anche nel 1998-99, con l'EHC Kloten, ma nel 1999-2000 tornò al Brynas IF, dove ha militato fino al ritiro, al termine della stagione 2007-2008. Il 3 febbraio 2007 è diventato il giocatore più anziano di sempre ad aver segnato nelle Elitserien: quando mise a segno il gol del 2-1 contro il Frölunda HC aveva 41 anni, 5 mesi e 21 giorni[2]. Il record precedente apparteneva a Börje Salming.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Questo successo personale ne portò poi altri: nel 1992 fece infatti parte con la sua nazionale della spedizione olimpica a Albertville (5º posto finale) e del mondiale chiuso invece al primo posto dopo la vittoriosa finale con la Finlandia. Con la maglia della nazionale ha poi giocato altre tre edizioni del mondiale con un argento (1995, con nomina nell'All Star Team) e un bronzo (1994).

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Bolzano: 1996-1997

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Cecoslovacchia 1992

Individuale[modifica | modifica sorgente]

1992
Svezia 1995
2000

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) da legendsofhockey.net
  2. ^ (SV) da hockeyligan.se

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]