Tim Paterson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Tim Paterson (1956) è un programmatore statunitense, famoso per essere l'autore originale dell'MS-DOS[1], il più diffuso sistema operativo degli anni ottanta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Durante gli studi all'Università di Washington, Paterson lavorò come tecnico riparatore per un negozio di computer a Seattle, Washington. Dopo la laurea con lode nel giugno del 1978, andò a lavorare per la Seattle Computer Products come ingegnere e progettista, dove realizzò i prototipi della Z80 Card per la Microsoft, una scheda di espansione per gli Apple II dotata di una CPU Z80, capace di far girare il sistema operativo CP/M.

Un mese più tardi, Intel rilasciò la CPU 8086, e Paterson si dedicò alla progettazione di una scheda S-100 con l'8086, che fu messa sul mercato nel novembre del 1979. L'unico software in commercio per quella scheda era una versione del Microsoft BASIC. Il sistema operativo standard CP/M a quel tempo non era compatibile con quella CPU e, senza un vero sistema operativo, la commercializzazione della scheda non decollava. Paterson iniziò a lavorare sul QDOS (Quick and Dirty Operating System) nell'aprile del 1980 per colmare questo vuoto, copiando le API del CP/M attingendo da varie fonti tra le quali il manuale del CP/M, in modo tale che potesse essere il più possibile compatibile. Il QDOS venne ribattezzato 86-DOS. La versione 0.10 venne completata nel luglio del 1980. Con la versione 1.14 l'86-DOS era cresciuto a più di 4.000 linee di codice assembly[2]. Nel dicembre del 1980 Microsoft si assicurò i diritti per commercializzare l'86-DOS ad altri produttori hardware.

Paterson lasciò SCP nell'aprile del 1981 e, nel maggio dello stesso anno, fu assunto da Microsoft, dove restò fino all'aprile del 1982. Dopo un breve rientro a SCP, Paterson fondò una propria compagnia, la Falcon Technology, che fu poi acquistata da Microsoft nel 1986. Rientrato in Microsoft, vi restò fino al 1988, poi ne uscì e vi rientrò nuovamente dal 1990 al 1998: durante quest'ultimo periodo, Paterson lavorò al Visual Basic.

Dopo l'ultima uscita da Microsoft, Paterson ha fondato una società di sviluppo software, la Paterson Technology. Ha fatto anche diverse apparizioni nel programma BattleBots del canale televisivo Comedy Central. Paterson guida anche auto da rally nella serie SCCA Pro Rally ed ha progettato un suo computer di bordo, che ha integrato nella trasmissione di una Porsche 911 a 4 ruote motrici.

Le accuse di plagio[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante abbia ammesso di aver scritto l'86-DOS per essere il più possibile compatibile con il CP/M, Paterson ha sempre sostenuto di aver scritto l'86-DOS di suo pugno ed ha sempre negato di aver fatto riferimento al codice del CP/M durante la sua stesura[3]. Quando nel 2004 è stato pubblicato un libro in cui si affermava che l'86-DOS era un brutta copia del CP/M[4] Paterson ha querelato gli autori e gli editori per diffamazione[5][6].

Il giudice che ha esaminato il caso ha respinto la querela presentata da Paterson perché, a suo dire, egli non è stato in grado di fornire prove concrete sul fatto che il capitolo su Gary Kildall sia inesatto e quanto dichiarato dall'autore sono opinioni protette dal I emendamento della Costituzione degli Stati Uniti d'America e non provatamente false[7].

Citazione[modifica | modifica wikitesto]

(EN)

« Life begins with a disk drive. »

(IT)

« La vita inizia con un disco rigido. »

(Tim Paterson, The Roots of DOS[8])
(EN)

« IBM wanted CP/M prompts. It made me throw up. »

(IT)

« IBM voleva i prompt del CP/M. Mi venne da vomitare. »

(Tim Paterson, The Roots of DOS[8])
(EN)

« With all the code being written out there, who gets the credit? People like Bill Gates get it all and he hasn't written anything in years! »

(IT)

« Con tutto quel codice scritto là fuori, chi si prende il merito? La gente come Bill Gates se lo prende tutto, e lui non scrive niente da anni! »

(Tim Paterson, The Roots of DOS[8])
(EN)

« Who cares who wrote the operating system? »

(IT)

« A chi interessa chi scrisse il sistema operativo? »

(Tim Paterson, The Roots of DOS[8])

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Father of DOS still having fun at Microsoft, Microsoft MicroNews, 04/1998. URL consultato il 6 dicembre 2012.
  2. ^ Ray Duncan, The MS-DOS Encyclopedia, Microsoft Press, 1988, p. 20, ISBN 1-55615-049-0.
  3. ^ Tim Paterson, From the Mailbox: The Origins of DOS in Microprocessor Report, 3 ottobre 1994. URL consultato il 20 novembre 2006.
  4. ^ Donald Evans, They Made America: From the Steam Engine to the Search Engine, Little, Brown And Co., 2004.
  5. ^ Programmer sues author over role in Microsoft history in USA Today, 2 marzo 2005. URL consultato il 20 novembre 2006.
  6. ^ Paterson vs. Little, Brown, and Co., et al., United States District Court for the Western District of Washington, 28 febbraio 2005. URL consultato il 30 settembre 2010.
  7. ^ MS-DOS paternity suit settled, The Register, 30 luglio 2007. URL consultato il 31 luglio 2007.
  8. ^ a b c d David Hunter, The Roots of DOS, 1983. URL consultato il 30 settembre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]