The Black Album (The Damned)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Black Album
Artista The Damned
Tipo album Studio
Pubblicazione Ottobre 1980
Durata 77 min : 42 s
Dischi 2
Tracce 6 + 5 + 1 + 6
Genere Gothic rock
Post-punk
Gothic rock
New wave
Etichetta Chiswick Records
Produttore The Damned
Hans Zimmer
Registrazione 1980
The Damned - cronologia
Album precedente
(1979)
Album successivo
(1982)

The Black Album è il quarto album del gruppo punk rock The Damned ed il primo con il bassista Paul Gray in formazione, pubblicato nell'ottobre 1980 dalla Chiswick Records.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

È un album doppio, con una lunga traccia unica intitolata Curtain Call sulla terza facciata e una selezione di tracce live registrate agli Shepperton Studios per il fan club dei Damned sulla quarta facciata.

La canzone 13th Floor Vendetta è un omaggio al film L'abominevole Dr. Phibes (1971), e si apre con le parole: «...the organ plays to midnight on maldine Square tonight» ("Stasera l'organo suona a mezzanotte su Maldine Square").

Ristampa[modifica | modifica sorgente]

Il catalogo passato dei Damned di proprietà della Chiswick venne acquistato dalla Big Beat nel 1981, e The Black Album venne ristampato nell'agosto 1982 come album singolo omettendo Curtain Call e le tracce dal vivo. Le tracce live furono ristampate a parte nell'album Live Shepperton 1980 con quattro tracce aggiuntive.

A differenza della copertina originale che raffigurava la porzione di una lapide in pietra con la scritta in rilievo "The Damned" adornata da un filo d'edera; l'artwork della prima ristampa dell'album datata 1972, è una parodia della copertina del White Album dei Beatles, completamente nera con nessun titolo al di fuori del nome del gruppo. David Vanian raccontò in proposito: «È stato detto che siccome i Beatles avevano avuto il loro "album bianco", noi avevamo fatto il nostro "album nero". Ma la copertina non era collegata ai Beatles in nessuna maniera». Tuttavia, Scabies affermò: «Certo che aveva a che fare con i Beatles, ero talmente stufo dei discorsi su come avrebbe dovuto essere la copertina, così dissi "mettete il disco in una custodia tutta nera e avremo una citazione del White Album dei Beatles».

La prima riedizione in formato CD reintegrò Curtain Call e l'artwork originale, mentre la ristampa su doppio CD del 2005 reintegrò anche le tracce live.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Lato A[modifica | modifica sorgente]

  1. Wait for the Blackout - 3:57
  2. Lively Arts - 2:59
  3. Silly Kids Games - 2:35
  4. Drinking About My Baby - 3:04
  5. Twisted Nerve - 4:39
  6. Hit or Miss - 2:37

Lato B[modifica | modifica sorgente]

  1. Dr. Jekyll and Mr. Hyde - 4:35
  2. Sick of This and That - 1:50
  3. The History of the World - Part 1 - 3:45
  4. 13th Floor Vendetta - 5:05
  5. Therapy - 6:12

Lato C[modifica | modifica sorgente]

  1. Curtain Call - 17:13

Lato D[modifica | modifica sorgente]

  1. Love Song (live) - 2:10
  2. Second Time Around (live) - 1:46
  3. Smash It Up (Parts 1 & 2) (live) - 4:24
  4. New Rose (live) - 1:49
  5. I Just Can't Be Happy Today (live) - 3:55
  6. Plan 9 Channel 7 (live) - 5:12

Formazione[modifica | modifica sorgente]

punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk