Texas Flood

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Texas Flood
Artista Stevie Ray Vaughan, and Double Trouble
Tipo album Studio
Pubblicazione 13 giugno 1983
Durata 38 min : 52 s (versione originale)
58 min : 33 s (ristampa)
Dischi 1
Tracce 10
Genere Electric blues[1]
Blues rock[1]
Texas blues[1]
Etichetta Epic Records (BFE 38734)
Produttore Stevie Ray Vaughan and Double Trouble, Richard Mullen[2]
Registrazione 22 - 24 novembre 1982, Down Town Studio, Los Angeles
Stevie Ray Vaughan - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1984)

Texas Flood è il primo album in studio del chitarrista statunitense Stevie Ray Vaughan, pubblicato nel 1983 dalla Epic Records.[1]

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

È l'album che fa conoscere al mondo il chitarrista texano, piazzandosi nella Top 40 delle classifiche di vendita degli USA e rimanendoci per mesi.[1] È anche il disco che, alla sua uscita, riporta in auge il blues dopo anni di lontananza dal mainstream.[1]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Love Struck Baby – 2:24 (Stevie Ray Vaughan) – Registrato il 24 novembre 1982
  2. Pride and Joy – 3:40 (Stevie Ray Vaughan) – Registrato il 24 novembre 1982
  3. Texas Flood – 5:22 (Joseph Wade Scott, Larry Charles Davis) – Registrato il 22 novembre 1982
  4. Tell Me – 2:49 (Chester Burnett) – Registrato il 23 novembre 1982
  5. Testify (*) – 3:25 (Ronald Isley, O'Kelly Isley Jr., Rudolph Isley) – Registrato il 24 novembre 1982

Durata totale: 17:40

Lato B
  1. Rude Mood – 4:40 (Stevie Ray Vaughan) – Registrato il 24 novembre 1982
  2. Mary Had a Little Lamb – 2:47 (Buddy Guy) – Registrato il 24 novembre 1982
  3. Dirty Pool – 5:03 (Doyle Bramhall, Stevie Ray Vaughan) – Registrato il 24 novembre 1982
  4. I'm Cryin' – 3:43 (Stevie Ray Vaughan) – Registrato il 23 novembre 1982
  5. Lenny – 4:59 (Stevie Ray Vaughan) – Registrato il 24 novembre 1982

Durata totale: 21:12

(*) Talvolta il brano Testify viene erroneamente attribuito a George Clinton e Deron Taylor. In realtà si tratta di una cover di una canzone degli Isley Brothers, che, pubblicata per la prima volta nel 1964, vedeva tra i musicisti coinvolti nella registrazione anche Jimi Hendrix alla chitarra. Esiste una canzone del 1967 pubblicata dai Parliaments e intitolata (I Wanna) Testify, scritta da George Clinton e Deron Taylor, ma non vi è alcun collegamento fra i due brani.

Edizione CD del 1999, pubblicato dalla Epic/Legacy Records (494129 2)
  1. Love Struck Baby – 2:19 (S.R. Vaughan)
  2. Pride and Joy – 3:39 (S.R. Vaughan)
  3. Texas Flood – 5:21 (L.C. Davis, J.W. Scott)
  4. Tell Me – 2:48 (C. Burnett)
  5. Testify – 3:20 (Writer Unknown)
  6. Rude Mood – 4:36 (S.R. Vaughan)
  7. Mary Had a Little Lamb – 2:46 (B. Guy)
  8. Dirty Pool – 4:58 (S.R. Vaughan, D. Bramhall)
  9. I'm Cryin' – 3:41 (S.R. Vaughan)
  10. Lenny – 5:00 (S.R. Vaughan)

Durata totale: 38:28

Tracce bonus
  1. SRV Speaks – 0:37 – Timothy White Sessions
  2. Tin Pan Alley (aka Roughest Place in Town) – 7:42 (R. Geddins) – Registrato il 24 novembre 1982
  3. Testify (Live) – 3:54 (Writer Unknown) – Registrato il 23 settembre 1983
  4. Mary Had a Little Lamb (Live) – 3:31 (B. Guy) – Registrato il 23 settembre 1983
  5. Wham! (Live) – 4:21 (L. Mack) – Registrato il 23 settembre 1983

Durata totale: 20:05

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note aggiuntive
  • Luoghi di registrazione: Down Town Studio di Los Angeles, California e Riverside Sound di Austin, Texas
  • missaggio effettuato al Media Sound di New York City, New York
  • Stevie Ray Vaughan, Richard Mullen e Double Trouble – produttori
  • John Hammond – produttore esecutivo
  • Mikie Harris – assistente alla produzione
  • Richard Mullen – ingegnere del suono e di registrazione
  • James Geddes – assistente ingegnere del suono e di registrazione
  • Lincoln Clapp – ingegnere del missaggio
  • Don Wersha, Harry Spiridakis – assistenti al missaggio
  • L'album è dedicato con amore a Big Jim e Martha Vaughan
  • Mary Had a Little Lamb è dedicato a Rockin' Robin – Nato il 31 ottobre 1982[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (EN) Stephen Thomas Erlewine, Texas Flood in AllMusic, All Media Network. URL consultato il 21 gennaio 2015.
  2. ^ a b Note di copertina di Stevie Ray Vaughan and Double Trouble, Texas Flood, Epic/Legacy Records 494129 2, 1999.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock