Tanganicodus irsacae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tanganicodus irsacae
Tangicodus irsacae.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Labroidei
Famiglia Cichlidae
Sottofamiglia Pseudocrenilabrinae
Genere Tanganicodus
Poll, 1950
Specie T. irsacae
Nomenclatura binomiale
Tanganicodus irsacae
Poll, 1950

Tanganicodus irsacae, unica specie del genere Tanganicodus, è un pesce d'acqua dolce appartenente alla famiglia Cichlidae, sottofamiglia Pseudocrenilabrinae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è endemica della parte settentrionale del lago Tanganica, dove abitano le acque prospicienti la battigia, a fondale ghiaioso, con forte corrente superficiale e grande ossigenazione.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

T. irsacae presenta un corpo piuttosto allungato, poco compresso ai fianchi, con piccoli occhi sporgenti, alti, e muso rivolto verso il basso. Possiede una lunga pinna dorsale, mentre le altre pinne sono ampie e tondeggianti. Presenta alcune caratteristiche particolari per adattarsi al difficile ambiente dove vive: la pinna dorsale è retta da grossi raggi spinosi, che lo rendono inappetibile agli uccelli predatori; non possiede vescica natatoria per ridurre la galleggiabilità; la sua bocca dalla forma particolare permette una maggior adesione alle rocce, ed è adatta per "rasare" le alghe che vi crescono.

La livrea vede una colorazione di fondo variabile dal beige al bruno scuro, con 7 linee verticali beige lungo i fianchi e numerosi puntini azzurro elettrico. Le pinne sono trasparenti, orlate di bruno e puntinate di azzurro.
Esistono diverse varietà naturali, che presentano piccole differenze fisiche o di livrea: alcune sono Moba[1], Nyanza Lac[2] e Kalema[3].

Il dimorfismo sessuale è poco marcato: il maschio è leggermente più grande della femmina, con pinne pelviche poco più sviluppate.
Raggiunge una lunghezza massima di 7 cm.

Etologia[modifica | modifica wikitesto]

Territoriale, non sopporta altri conspecifici nel suo territorio. Forma coppie durature.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Si riproduce mediante incubazione orale: le femmine incubano le uova in bocca mentre il maschio proteggerà la prole nella sua.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre prevalentemente delle alghe che crescono sulle rocce.

Acquariofilia[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie, seppur non molto diffusa in commercio, è allevata dagli acquariofili appassionati.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ T. irsacae Moba
  2. ^ T. irsacae Nyanza Lac
  3. ^ T. irsacae Kalema
pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci